Riproduci l'Inno Sardo
Dalla G alla Z
GALCERIN Cav. Nob. Don Giovanni Battista (Cagliari 1666 † Torino 1733), di Ilario, di Antonio, Sacerdote, Cappellano, Reggente di Toga del Supremo Consiglio di Sardegna nel 1720, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 1718.

GARAU Raimondo (Arbus 1767 † Genova 1824), Avvocato, Professore di Diritto Civile all’Università di Cagliari nel 1797, Magistrato, Senatore del Regno a Torino nel 1815, Vice Presidente del Consiglio di Stato, Commendatore dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal settembre 1817.

GARAVETTI Cav. Filippo, Colonnello di Fanteria, Comandante e Governatore di Castelsardo nel novembre 1820, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1818.

GARAVETTI Cav. Giuseppe, di Filippo e di Caterina Fancello (Sassari 1807), combattente nelle Guerre d’Indipendenza, Comandante Militare della Piazza di Nuoro nel 1855, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro il 27 settembre 1857.

GENOVES DI SAN PIETRO Duca Don Alberto († Palermo 1812), di Don Bernardino, Marchese DELLA GUARDIA, DI VILLAHERMOSA e SANTA CROCE, Colonnello nel Reggimento dei Cacciatori di Sardegna, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1789, ultimo della sua famiglia donò il feudo di Pompongias ed i titoli di Marchese di Villahermosa e Santa Croce a suo cugino Don Stefano Manca nel 1804.

GENOVES CERVELLON Don Bernardino Antonio (Cagliari 1693 † 1764) Duca DI SAN PIETRO, Marchese DELLA GUARDIA, Marchese DI VILLAHERMOSA e SANTA CROCE, feudatario dell’Isola di San Pietro con l’obbligo di colonizzarla, Comandante Generale delle Artiglierie del Regno, fondatore nel luglio 1744 del Reggimento di Sardegna, poi divenuto nel 1850 Reggimento dei Cacciatori di Sardegna e nel 1852, su due Reggimenti, Brigata Granatieri di Sardegna, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 1728.

Barone Don Giuseppe Giordano Apostoli


GIORDANO APOSTOLI Cav. Nob. Barone Don Giuseppe (Sassari 1838 † Roma 1927) di Don Domenico e di Dorotea Apostoli, Senatore del Regno dall’aprile 1909, fondatore de La Nuova Sardegna, proprietario del Palazzo omonimo in Piazza d’Italia e del Parco di Monserrato, Commendatore dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1876.

Arma della Reale Casa di Savoia


Cav. Nob. Gen. Don Gerolamo Grixoni Taras


GRIXONI Cav. Nob. Don Gerolamo, di Don Matteo e di Ignazia Taras (Ozieri 1808), combattente nelle Guerre d’Indipendenza, Luogotenente Colonnello del 24° Reg gimento Fanteria, Generale Comandante la Brigata “Parma”, Croce di Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro per merito di guerra, Campagna dell’Umbria e delle Marche 1860.

GRIXONI Cav. Nob. Don Giuseppe (Sassari 1805 † Livorno 1884), Senatore del Regno dal 6/12/1868, Grande Ufficiale dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 1864;

GRIXONI Cav. Nob. Don Luigi, di Don Giuseppe Ignazio e di Donna Antonia Sequi (Ozieri 1795), Colonnello Comandante del Reggimento Cacciatori Guardie nel 1841, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 1822.

Canonico Bachisio Grixoni Mearca


GRIXONI MEARCA Cav. Nob. Don Bachisio, di Don Francesco e di Donna Maria Mearca, (n. Ozieri 12-5-1820 + 11-4-1898) canonico ed Arciprete del Capitolo di Bisarcio, Cavaliere dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro.

GRIXONI ROICH Cav. Nob. Avv. Don Francesco, Prefetto d’Ozieri e Censore Diocesano di Bisarcio, 21 giugno 1820.

ARMA GRONDONA – 1774 ESTRATTA DALL’ORIGINALE DIPLOMA DI CONCESSIONE


GRONDONA Cav. Nob. Don Agostino, nato a Genova, (Genova 1707 † Cagliari 1784) Podatario e Reggitore del Marchesato di Quirra, titolare di Commenda di Giuspatronato sotto il titolo di Sant’Agostino nel gennaio 1778;

Ten. Gen. Nob. Cav. Don Antonio Grondona


GRONDONA Cav. Nob. Don Antonio, di Don Agostino e Donna Jusepha Lopez (Valencia 1760 † Cagliari 1836) Colonnello di Cavalleria, Governatore di Sassari ed Alghero nel 1818, Comandante della Cittadella di Torino nel 1822, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 1826;

GRONDONA Cav. Nob. Don Tommaso, (Cagliari 1768 † 1844) di Don Agostino e Donna Josepha Lopez, Colonnello di Cavalleria nel Reggimento Cavalleggeri di Sardegna nel 1816, Governatore Provvisorio della Città e del Capo di Sassari, Maggior Generale d’Armata, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 1818.

GRONDONA Cav. Nob. Don Gioacchino di Don Agostino (Spagna 1758 † Cagliari 1816), Consigliere Civico e Giurato Capo (Sindaco) di Cagliari, Commendatore di Giuspatronato in successione al padre;

GRONDONA Cav. Nob. Don Vincenzo, di Don Gioacchino e di Donna Caterinangela Flores (Cagliari 1786 † Thiesi 1836), Commendatore dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1823.

GRONDONA Cav. Nob. Don Gioacchino, di Don Vincenzo (Thiesi 1820 † Pula 1867), di Don Vincenzo e di Donna Antonia Solinas Nurra, Commendatore di Giuspatronato Familiare dal 1839 in successione al padre;

GUIRISI Cav. Nob. Don Giovanni, di Don Antonio e Donna Maria Ignazia Cordiglia (Cagliari 1793) , Luogotenente Comandante la Piazza Militare di Cagliari nel 1844, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 7 gennaio 1826.

GUIRISI PUDDU CAv. Nob. Don Francesco (Cuglieri 1742 † 1864) Avvocato, Magistrato, Consigliere di Appello nella Suprema Corte, Deputato al Parlamento Subalpino dal 1857 al 1860, Commendatore dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1855.

GUISO Cav. Nob. Don Nicolò (Tortolì 1753 † Cagliari 1817), Avvocato, eroico combattente durante il tentativo d’occupazione Francese a Cagliari e per tale motivo creato Nobile, membro del comitato permanente dello Stamento Militare dell’Isola, Magistrato della Reale Udienza, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 1803.

INCANI Cav. Nob. Don Antonio, di Don Nicolò e di Donna Anna Lara (Cagliari 1782 † 1852), Colonnello nel Corpo Reale di Artiglieria nel 1833, Maggior Generale nel 1839, Fondatore del Villaggio di Villasimius nel 1822, Cavaliere Ufficiale dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 28 gennaio 1832, Medaglia Mauriziana per meriti militari l’8 giugno 1848.

IOVENE Vincenzo Antonio, di Nicolò e di Gerolama Mela (Alghero 1810), eroe nelle Guerre d’Indipendenza ed in Crimea, Colonnello di Stato Maggiore, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dall’11 dicembre 1859.

LAI Gaetano (Cagliari 1823 † 1907), pluridecorato eroico Colonnello Medico nel Corpo Militare di Sanità nelle Guerre d’Indipendenza e nella Campagna di Crimea, Commendatore dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1874;

LAY Luigi, di Cagliari, Cavaliere Ufficiale dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro, Commendatore dell’Ordine della Corona d’Italia, Maggior Generale Medico, Medaglia Mauriziana per meriti militari dal 5 febbraio 1903.

Conte Don Antonio Ledà d’Ittiri


LEDA’ D’ITTIRI Conte Don Antonio (Sassari 1792 † 1876), Barone di Uri, figlio di Don Gerolamo Ledà Viaris e di Donna Lucia Pilo Boyl. Sindaco di Sassari dal 1842 al 1849, Delegato a Torino e Deputato nel Parlamento Subalpino dal 1852, primo Presidente dell’Ospedale Civile. Cavaliere di Giustizia dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 1830.

LEDA’ D’ITTIRI Conte Don Francesco (Sassari 1792 † 1876) Sindaco di Sassari nel 1837, Deputato al Parlamento Subalpino nel 1853, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1840.

LEDA’ MADAO Don Antonio, dei Conti D’ITTIRI, (1743 † 1806) Ufficiale dei Dragoni Sardi, Cavaliere di Giustizia dell’Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro.

LEDA’ MANCA Don Stefano, dei Conti D’ITTIRI (1758 † 1843), Marchese DI BUSACHI Cavaliere di Giustizia dell’Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro nel 1781.

LEDA’ PILO BOYL Don Antonio III° (1792 † 1876) 4° Conte D’ITTIRI e Barone di Uri, Cavaliere di Giustizia dell’Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro nel 1830.

LEDA’ PILO BOYL Don Giuseppe dei Conti D’ITTIRI (1794 † 1895) Cavaliere di Giustizia dell’Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro.

LEDA’ VIARIS, Cav. Don Stefano dei Conti D’ITTIRI della Città di Sassari, Conte DI MONT’ELVA (1787 † 1838) Maggiore di Cavalleria nelle Regie Armate, Ufficiale del Nizza Cavalleria e Commissario Generale della Cavalleria Miliziana nel Capo di Sassari del Regno di Sardegna; Cavaliere di Giustizia 15 giugno 1820.

LISSIA Pietro (Calangianus 1877 † 1957), Avvocato, Deputato al Parlamento dal 1919 al 1924 e Consigliere di Stato, dal 1929 Senatore del Regno, ottenne la creazione della ferrovia tra Palau e Tempio Pausania, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 1934.

LOSTIA DI SANTA SOFIA Conte Don Gioacchino (Cagliari 1822 † 1894), Generale nelle Regie Armate, combattente nelle Guerre d’Indipendenza ed in Crimea, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1858.

LOSTIA DI SANTA SOFIA Conte Don Giuseppe (Cagliari 1829 † 1911) pluridecorato combattente nelle Guerre d’Indipendenza, Medaglia d’Argento al Valor Civile in occasione delle inondazioni nel Campidano, Generale di Brigata dell’Esercito dal 1877, Commendatore dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 1861.

Stemma Lostia


LOSTIA DI SANTA SOFIA Conte Don Raffaele (1787 † 1879) Magistrato, Reggente della Regia Governazione di Sassari, membro deglI Stamenti Militari della Sardegna, Consigliere Divisionale per la Sardegna nel 1849, benemerito dell’agricoltura, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 1855.

LOY Pietro, di Cagliari, Direttore Provinciale di I^ Classe delle Regie Poste a Pisa, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 4 febbraio 1942.

LOY PUDDU Prof. Giuseppe (Cagliari 1927), illustre economista, Conte dal 27-05-1982, Grande Ufficiale dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro.

MAMELI Cav. Nob. Don Antonio Vincenzo (Torino 1722 † 1804), di Giovanni Maria, Vice Intendente a Sassari, Segretario del Patrimonio Reale a Cagliari, Sovrintendente alle Miniere Sarde, confermato Cavaliere Ereditario e Nobile Sardo nel 1784, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1766.

MAMELI Cav. Nob. Don Giorgio (Lanusei 1798 † Genova 1871), di Don Raimondo, eroico ufficiale nella Regia Marina Sarda, Vice Ammiraglio, Deputato al Parlamento Subalpino sino al 1854, studioso e storico della Marina Militare, padre del celebre Goffredo, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 1855.

MANAI Prof. Dott. Andrea, Primario di Medicina presso le OO.PP. ospedaliere di Alessandria, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro, Motu Proprio, 5 marzo 1942.

Stemma Manca


MANCA Don Diego, di Don Simone e di Donna Elena Satta (Sassari 1787), Tenente Colonnello di Cavalleria, Aiutante Generale delle Milizie del Capo di Sassari, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 12 marzo 1816.

MANCA Cav. Simone, di Giovanni Battista e di Angela Manca, Maggior Generale Comandante della Brigata Bergamo, eroe nelle Guerre d’Indipendenza, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 27 settembre 1857.

Don Antonio Manca di Mores, Duca dell’Asinara


MANCA AMAT Duca Don Antonio (1804) , Duca DELL’ASINARA, Marchese DI MORES e DI MONTE MAGGIORE, Conte DI SAN GIORGIO, Gentiluomo di Camera di S.M. il Re di Sardegna, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro.

Don Vincenzo Manca dell’Asinara Amat


MANCA AMAT Don Vincenzo, dei Duchi DELL’ASINARA (1828 † 1889) , Generale nelle Regie Armate, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro.

MANCA DELL’ARCA Cav. Nob. Don Giuseppe, di Don Carlo e Donna Cecilia dell’Arca, Maggiore delle Truppe Regie, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1761.

MANCA DI NISSA Marchese Don Giovanni (Cagliari 1808 † 1878) figlio di Don Stefano, Marchese di Villahermosa, brillante imprenditore nel settore agricolo a Villa d’Orri, creato Marchese di Nissa nel 1836, Deputato al Parlamento Subalpino dal 1857, erede del titolo di Marchese di Villahermosa dal fratello Don Carlo, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 1848.

MANCA DI SAN PLACIDO e DI THIESI Conte Don Andrea, Gentiluomo di Camera di S.M. il Re di Sardegna nel 1814, Colonnello di Cavalleria, Ispettore in 2^ delle Milizie in Sardegna, Gran Croce dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro.

S.E. il M.se Don Stefano Manca di Thiesi e Villahermosa


MANCA DI THIESI Don Stefano, Marchese DI VILLAHERMOSA e SANTA CROCE (Cagliari 1767 † 16.07.1838), di Don Giacomo, Cavaliere di Gran Croce, Capitano della III^ Compagnie Guardie del Corpo di S.M., Generale di Cavalleria, Cavaliere Professo dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro da anni trenta e più, nominato il 14 febbraio 1818, 5°Collare Sardo del Supremo Ordine della Santissima Annunziata, dal 1821, Generale d’Armata e Gran Maestro delle Regie Artiglierie.

M.se Don Carlo Manca di Villahermosa e Santa Croce


MANCA DI VILLAHERMOSA e SANTA CROCE Marchese Don Carlo (Cagliari 1806 † 1864), di Don Stefano, Tenente del Reggimento Cacciatori Guardie, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 28 marzo 1825, Deputato al Parlamento Subalpino nel 1849.

Ernesto Manca di Villahermosa Santacroce Manca


MANCA DI VILLAHERMOSA e SANTA CROCE MANCA Don Ernesto (1818 † 1893), Commendatore dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro.

MANCA DI VILLAHERMOSA Cav. Don Diego, Capitano del Reggimento Cacciatori Guardie, 28 dicembre 1821.

MANCA GUISO Don Giovanni Paolo, Marchese DI ALBIS (1714 † 1775) di Don Antonio Giuseppe e di Donna Vincenza Cervellon, Ufficiale nella Cavalleria Miliziana, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 1752.

MANNO Cav. Nob. Don Giovanni Battista, di Don Antonio e di Donna Maria Caterina Diaz (Alghero 1793), Maggio Generale Comandante la Brigata Savona, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 1835.

Monumento al Barone Don Giuseppe Manno in Alghero


MANNO Cav. Nob. Barone Don Giuseppe, (Alghero 1786 † Torino 1868) Primo Ufficiale della Segreteria di Stato per gli Affari di Sardegna, Giudice del Supremo Magistrato della Reale Udienza e Segretario Particolare di S.A.R. il Duca del Genevese, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 14 aprile 1818, Socio dell’Accademia delle Scienze, scrittore, Presidente della Suprema Corte di Cassazione ,Presidente del Senato del Regno nel 1847, dal 1885 al 1866 Presidente dell’Ordine Mauriziano nel 1849, 1854,1856,1865 e 1867.

MANNU Cav. Nob. Don Giovanni Matteo, di Don Giovanni Michele e di Margherita Roich (Ozieri 1769), combattente con valore nelle Guerre d’Indipendenza, Colonnello del Reggimento Cacciatori Guardie,Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 25 luglio 1818.

MANUNTA Gen. Celestino, da Alghero (SS), Comandante del 152° Reggimento della Brigata Sassari durante l’eroica resistenza sul Piave e sino al 01/08/1919, decorato dell’Ordine Militare di Savoia, Cavaliere Ufficiale dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel maggio 1919.

MANUNTA Dott. Giuseppe, Conservatore Superiore negli Archivi Notarili, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro il 19 marzo 1942.

MANNU ROYCH Cav. Nob. Avv. Don Antonio (1759 † 1818) Avvocato Fiscale e Militare del Capo di Sopra dell’Isola di Sardegna, Cavaliere dell’Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro nel 1801.

MARAMALDO DELITALA dei Conti DELLA MINERVA Don Angelo (1766 † 1821), Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 9 settembre 1796, Giudice della Reale Udienza in Sardegna.

MARAMALDO DELLA MINERVA Cav. Don Antonio, di Don Angelo e di Donna Teresa Lostia (Sassari 1813), combattente decorato nelle Guerre d’Indipendenza, Comandante Militare della Piazza di Abbiategrasso, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 1848.

MARAMALDO DELLA MINERVA Cav. Don Diego, Tenente Colonnello Comandante del Battaglione Invalidi di Sardegna, coll’obbligo di risiedere a Sassari,Colonnello di Fanteria nel 1828, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro.

MARCELLO Cav. Michele, di Giovanni Maria e di Donna Pasqua Soffi (Alghero 1783), Tenente Colonnello nel 14° Reggimento Fanteria di Pinerolo, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal marzo 1839.

MARENGO Cav. Don Giuseppe, di Don Luigi e Maddalena Pistolini (Cagliari 1808), Capo di Stato Maggiore presso la Divisione Militare di Cagliari, combattente nelle Guerre d’Indipendenza, Direttore di Divisione nel Ministero della Guerra, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 29-08-1858.

MARINI Cav. Nob. Don Luigi, di Efisio (Cagliari 1808 † 1873), eroico combattente pluridecorato nelle Guerre d’Indipendenza, Tenente Colonnello nel 13° Reggimen to Fanteria di Pinerolo, Comandante del Dipartimento Militare di Palermo, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 27-09-1857.

Mons. Emanuele Marongiu Nurra, in un dipinto di Giovanni Marghinotti custodito nel Palazzo Ducale, sede del Municipio, di Sassari


MARONGIU NURRA Mons. Don Alberto Emanuele (Bessude 1794 † Cagliari 1866), di Don Diego e di Donna Nicoletta Nurra, Dottore in Diritto Canonico e Civile, Sacerdote, Bibliotecario dell’Accademia di Superga a Torino, Vicario Generale della Cattedrale di Sassari ed Arcivescovo di Cagliari nel 1842, Commendatore dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1840.

Stemma Martinez di Montemuros


MARTINEZ Don Antonio Ignazio, Marchese DI MONTEMUROS († 1837) di Don Pietro e Donna Maria Angela Paliaccio Di Suni della Planargia, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 1814.

Don Angelo Martinez Solaro


MARTINEZ SOLARO Cav. Nob. Don Angelo (1820 † 1900), Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1878.

MARTINI Pietro (Cagliari 1800 † 1886) Avvocato, Funzionario nella Segreteria di Stato, giornalista, editorialista, storico e scrittore, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 1861.

MASTANDREA Prof. Dott. Giuseppe (Campobasso 1921), celebre primario ortopedico direttore di clinica ad Alghero, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 1992.

MASALA SANNA Pietro, di Antonio e di Anna Celle (Alghero 1814), combattente pluridecorato nelle Guerre d’Indipendenza, Colonnello Comandante il 26°Reggimento Fanteria, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 27 settembre 1857.

Antonio Massidda


MASSIDDA Cav. Nob. Don Antonio Martino, di Don Pietro Paolo e Donna Speranza Sini Delmestre (Sassari 1804), combattente pluridecorato nelle Guerre d’Indipendenza, Maggior Generale dell’Arma dei Reali Carabinieri, Commendatore dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 5 settembre 1858, Medaglia Mauriziana per meriti militari dal 21 marzo 1869, Grande Ufficiale Mauriziano il 6 giugno 1867.

MELIS Antonio († Cagliari 1812), Avvocato, Magistrato della Reale Governazione, Prefetto di Villacidro nel 1807, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1806.

MERELLO Luigi (Zoagli 1849 † 1916), facoltoso industriale nei settori alimentare, dei trasporti e dell’energia elettrica, consigliere di amministrazione nei principali istituti e fondazioni benefiche della Sardegna, munifico benefattore, Commendatore dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1897.

MERELLO Paolo, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro,Luogotenente Colonnello comandante di Finale Ligure, Medaglia Mauriziana il 29 marzo 1844.

MILLELIRE Antonio, Contrammiraglio Comandante del Porto di Palermo, Ispettore delle Capitanerie di Porto della Sicilia, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 9 febbraio 1856.

MILLELIRE Domenico (La Maddalena 1761 † 1827). Capitano di Vascello nella Regia Marina Sarda, Comandante della Marina di La Maddalena, fece fallire il tentativo francese di impadronirsi dell’isola sconfiggendo l’allora sottotenente Napoleone Bonaparte a Santo Stefano, decorato della prima Medaglia d’Oro al Valor Militare della Marina nel 1793, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 1799.

MILLELIRE Giovanni Battista (La Maddalena 1803 † 1866), Contrammiraglio della Regia Marina, pluridecorato combattente nella Prima Guerra d’Indipendenza, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 1868.

MISORRO Cav. Nob. Don Filippo, di Don Gavino e di Donna Maddalena Cardia (Cagliari 1772), Maggiore di Fanteria nel Reggimento Cacciatori Guardie, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 30 marzo 1825.

MORINO Giuseppe, Comandante del Battaglione Cacciatori Franchi nel 1843, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 10 giugno 1840.

MOSSA FANCELLO Cav. Nob. Co. Don Francesco Ignazio (Cagliari 1785), di Luigi e di Donna Maria Anna Fancello, avvocato, Intendente Generale nel 1816, Revisore Generale delle Regie Finanze, Giudice della Reale Udienza nel 1822, Presidente del Senato di Nizza, Conte dal 1848, Commendatore nell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal dicembre 1847.

MURGIA Francesco Ignazio (Villamar 1823 † 1891), Avvocato, Prefetto di Lecce nel 1863, Deputato al Parlamento nel 1868, Prefetto di Arezzo nel 1876 e di Vicenza sino al 1880, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1877.

MUSCAS Rev. don Gavino, Sacerdote, nel 1829 Cappellano e Rettore Onorario dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nella Basilica Magistrale Mauriziana di Santa Croce nel Castello di Cagliari, Cavaliere dell'Ordine nel gennaio 1827 e giubilato con pensione gravante sulla Commenda di Sant'Antioco.

MUSCAS Gaetano, nato a Cagliari l'8 agosto 1819, Avvocato e Consigliere della Corte d'Appello di Cagliari, Cavaliere dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 19-01-1870 e Cavaliere dell'Ordine della Corona d'Italia dal 7-3-1879.

MUSCAS Giuseppe, di Luigi e Giovanna Armerino Bonorino (Cagliari 1808), Maggiore dei Bersaglieri nel 1848, combattente nella Campagna d'Indipendenza distintosi a Goito, a riposo membro della Commissione dell'Ospedale di Cagliari, Cavaliere dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro l'8 gennaio 1860.

MUSCAS Luigi, di Giuseppe e Teresa Licheri (Cagliari 1780), Capitano dei Carabinieri Reali nel 1823, Cavaliere dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro il 24 maggio 1839,Colonnello Comandante il Real Corpo degli Invalidi in Sardegna nel 1843, Medaglia Mauriziana per meriti militari il 24 settembre 1847.

MUSIO Cav. Nob. Don Costantino (Orune 1760 † 1844) , Reggente di Toga del Supremo Consiglio di Sardegna, Senatore del Reale Senato di Piemonte, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 22 ottobre 1820.

Don Giuseppe Musio


MUSIO Cav. Nob. Don Giuseppe, (Bitti il 15-5-1797 † Roma 23-1-1876), Magistrato, Presidente del Senato del Regno di Sardegna, Primo Presidente della Corte d’Appello di Nizza e di Ancora, Consigliere Comunale di Torino, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 18 giugno 1862.

NATER Cav. Nob. Don Felice Maria, di Don Antonio e di Donna Maria Porcella (Cagliari 1807) , combattente pluridecorato nelle Guerre d’Indipendenza, Colonnello Comandante la Piazza Militare di Pinerolo, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dall’11 dicembre 1859.

NAVONI Nicolò (Cagliari 1755 † 1836), Canonico prebendato a Muravera, Vicario Generale del Cardinale Cadello, Vescovo di Cagliari, Vescovo di Iglesias grande benefattore di vari istituti e fondazioni, donatore di ingenti somme per provvedere alla fortificazione di Sant’Antioco negli anni 1815-1816, Gran Croce dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro.

Conte Don Gavino Nieddu di Santa Margherita


NIEDDU DI SANTA MARGHERITA FANCELLO Conte Don Gavino, avvocato, Grande Ufficiale dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro, Rappresentante dell’Ordine in Sardegna nel 1917.

NIEDDU DI SANTA MARGHERITA Conte Don Pietro, Avvocato, facoltoso ed attivo imprenditore nel settore agricolo tra Pula e Santa Margherita, creato Conte nel 1833 col predicato “Di Santa Margherita” nel 1839 , attivo membro dello Stamento Militare della Sardegna, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1837.

NIEDDU MINUTILI Cav. Nob. Don Giovanni, avvocato patrimoniale dell'Ordine nel 1770 , Commendatore dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro il 15 giugno 1762.

NIN Marchese DI SAN TOMMASO Don Tomaso († 1763) di Don Antioco e di Donna Maria Martorell, Signore della Scrivania di Bosa, Comandante della Cavalleria Miliziana, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1752.

NIN DI SAN TOMMASO Marchese Don Francesco Tommaso, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro decorato del Grande Cordone, Luogotenente Generale dell’Esercito, Capo della Provincia Equestre della Sacra Religione dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel Regno di Sardegna, Medaglia Mauriziana il 10 dicembre 1841.

NOVARO Cav. Nob. Don Antonio, di Don Michele e di Donna Antonia Porcile (Cagliari 1809 - 1875), Maggior Generale Comandante la Brigata Ferrara, pluridecorato combattente nelle Guerre d’Indipendenza, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 27 settembre 1857.

NUVOLI Don Francesco Luigi, Capitano di Fanterie nelle Regie Armate, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dall’11 gennaio 1816.

ONIDA Vincenzo Francesco Giovanni (Sassari 1897 † 1961) Tenente nel 139°Reggimento Fanteria, Medaglia d’Oro al Valor Militare nella Prima Guerra Mondiale, Volontario Fiumano, Grande Invalido di Guerra, Ufficiale dell’Ordine della Corona d’Italia e Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro.

ONORATO Bartolomeo, di Cagliari, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro e dell’Ordine della Corona d’Italia, Capitano nel Corpo Reali Equipaggi di Marina, Medaglia Mauriziana per meriti militari dal 18 gennaio 1900.

ORNANO Antonio, di La Maddalena, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro e dell’Ordine della Corona d’Italia, Capo Tecnico Principale della Regia Marina, Medaglia Mauriziana per meriti militari dal 3 aprile 1893.

ORRU’ Giuseppe (Cagliari 1852 † 1917), Avvocato, Consigliere Provinciale a Cagliari sino al 1892, storico ed appassionato bibliofilo, benefattore, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1898.

ORRU’ Cav. Don Luigi, Maggiore del Reggimento Cacciatori Guardie, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro a Torino dal 25 luglio 1818.

ORRU’ Lorenzo, Colonnello Comandante il Battaglione Real Navi nel 1843, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 1839.

ORRU’ DI SAN RAIMONDO Conte Don Raimondo (Sardara 1795 † 1876), di Don Antonio, Avvocato, Ufficiale nella Guardia Nazionale, Intendente Generale di Ozieri e Deputato al Parlamento Subalpino, benefattore, Conte dal 1824, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1854.

ORRU’ CARDANO Don Giuseppe, di Giuseppe e Giovanna Cardano (Cagliari 1770), Maggio Generale della Piazza Militare di Cagliari nel 1840, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 16 settembre 1816.

Stemma Paderi


PADERI CAv. Nob. Don Antioco, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro a Torino il 9 settembre 1796.

PADERI Cav. Nob. Don Matteo, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro, fondatore nel 1822 di una Commenda di patronato familiare dell’Ordine su 76 appezzamenti di proprietà sotto il titolo della Santissima Vergine dei Sette Dolori.

Cav. Nob. Don Ettore Pais


PAIS Cav. Nob. Don Ettore (Borgo San Dalmazzo 1856 † Roma 1939), Storico, Professore al Liceo Azuni di Sassari, Direttore dei Musei del Regno, Docente Universitario a Palermo, Ordinario di Storia Antica a Roma, Accademico dei Lincei, Senatore del Regno dall’ottobre 1922, Grande Ufficiale dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro.

PAIS MARAMALDO Cav. Nob. Don Nicolò, di Don Luigi e di Donna Maria Angela Maramaldo Contessa della Minerva (Villanova Monteleone 1792), Luogotenente Colonnello nel Reggimento Genova Cavalleria, nominato Barone nel 1843, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 22 gennaio 1845.

PALA Cav. Nob. Don Vittorio, di Sedilo, avvocato, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro, Segretario e Tesoriere dell’Ordine Mauriziano per la Sardegna nel 1917.

PALIACCIO Cav. Nob. Don Antonio Ignazio († Torino 1784), Avvocato, Magistrato della Reale Udienza, Reggente di Toga del Supremo Consiglio di Sardegna a Torino nel 1752, Marchese DELLA PLANARGIA e Conte DI SINDIA dal 1756, Cavaliere di Giustizia dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro.

PALIACCIO DELLA PLANARGIA Marchese Don Antonio, del Marchese Don Ignazio Conte DI SINDIA e di Donna Maria Imbenia Borro nata Marchesa di San Carlo (Cuglieri 1793 † 1860), 1°Scudiere e Gentiluomo di Came ra di S.M. il Re di Sardegna, Governatore di Novara, della Savoia, di Genova, Governatore di Torino nel 1848, Comandante Generale della Città di Torino e Generale d’Armata nel 1848, Cavaliere di Gran Croce decorato del Grande Cordone dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro il 31 maggio 1844, Senatore del Regno nell’aprile 1848.

PALIACCIO DELLA PLANARGIA Marchese Don Antonio Ignazio II° (Sassari 1768 † 1838), di Don Gavino II°, Diplomatico, Comandante della Cavalleria Miliziana nel Nord Sardegna, Ministro Plenipotenziario in Portogallo ed Ambasciatore, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1811.

M.se Don Gavino Paliaccio di Suni della Planargia


PALIACCIO DI SUNI Don Gavino (1727 † 1795), di Don Antonio Ignazio, Marchese DELLA PLANARGIA,Comandante della Piazzaforte Militare di Nizza nel 1787, Governatore di Cagliari nel 1794 fu fatto prigioniero ed ucciso nei tumulti del 1795, Cavaliere di Giustizia dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro.

M.se Amm. Don Gavino Di Suni della Planargia


PALIACCIO DI SUNI M.se Amm. Don Gavino (1830 † 1903) di Niccolò Marchese DI SAN CARLO, V°Marchese DELLA PLANARGIA Commendatore dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro.

PALIACCIO DI SUNI M.se Don Giovanni Antonio (Cagliari 1793 † 1860) , di Don Antonio Ignazio II°, Ufficiale nelle Regie Armate, erede dalla madre Donna Imbenia Borro del Marchesato DI SAN CARLO, Governatore di Torino nel 1838, Senatore del Regno nel 1848, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1841.

Stemma Palici (Paliaccio) di Suni della Planargia


PALIACCIO DI SUNI Niccolò (1765 † 1835), Aiutante Generale della Divisione Militare di Cagliari, Luogotenente Generale, Ispettore delle Milizie del Regno di Sardegna, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 5 novembre 1796.

PALIACCIO DI SUNI Marchese Don Nicolò (Sassari 1923), Presidente dell’Istituto della Real Casa di Savoia, socio del Club del Whist di Torino, della Società Italiana per lo Studio della Storia Contemporanea, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro.

Don Gavino Paliaccio Fundoni


PALIACCIO FUNDONI Don Gavino Paolo (1727 † 1795), Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro.

PALOMBELLA Calisto, Colonnello di Fanteria a Cagliari nel 1835, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro il 24 dicembre 1834.

PANDINI Cav. Don Antonio, Colonnello di Fanteria comandante la Divisione Militare della Gallura nel 1826, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro.

PAOLINO Sebastiano, di Antonio Maria e di Giovanna Bartolomei (Tempio Pausania 1808), combattente decorato nelle Guerre d’Indipendenza, Comandante Militare della Provincia di Tempio, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 27 settembre 1857.

Don Salvatore Parpaglia


PARPAGLIA Cav. Nob. Don Salvatore (Bosa 1831 † Oristano 1916), Avvocato, Deputato al Parlamento dal 1870 al 1897, Sindaco di Oristano e Consigliere Provinciale di Cagliari, scrittore di chiara fama, Senatore del Regno dal novembre 1898, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1889.

PASELLA Giuseppe (Cagliari 1801 † 1885),Avvocato Generale nel 1838, Segretario di Stato a Cagliari, Intendente Generale a Nuoro, Deputato al Parlamento dal 1865 al 1867, storico e scrittore, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1871.

Sen. Nicolò Pasella


PASELLA Nicolò (Sassari 1816 † 1896), Avvocato, Magistrato sino al grado di Presidente di Corte d’Appello, Consigliere Provinciale e Comunale, Sindaco di Sassari e Presidente della Provincia, Senatore del Regno nel 1876, primo Presidente del Circolo Sassarese, Commendatore dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1881 e Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine della Corona d’Italia.

Don Carlo Passino Cugia


PASSINO Cav. Nob. Don Carlo, (Alghero 1923 + Sassari 1914)) di Don Giuseppe Passino Serralutzu e Donna Maria Raffaella Cugia Manca dei M.si di Sant'Orsola. Laureatosi in Giurisprudenza si avviò alla carriera amministrativa sino a raggiungere il grado di Prefetto. Cavaliere dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro. La famiglia ebbe gravissimi lutti, durante il terremoto di Messina del 1908 ed il grande palazzo di Bosa, allora in ampliamento per accogliere la famiglia della figlia, tutta scomparsa durante il sisma, rimase incompiuto.

PASTOUR Cav. Don Giovanni Antonio, Luogotenente Colonnello di Fanteria, Comandante la Piazza Militare di Carloforte e dell’Isola di San Pietro, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 14 agosto 1820.

PERINO Cav. Pietro Paolo Maria, di Giuseppe e di Enrica Martorelli (Sassari 1809), Maggiore nel Corpo dei Carabinieri Reali, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 21 ottobre 1859.

PERRA Cav. Pietro, Maggiore di Fanteria, Comandante della Cavalleria Miliziana di Cagliari, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 22 aprile 1829;

PES Cav. Don Giovanni, Referendario di S.M. presso il Consiglio di Stato, 8 marzo 1820.

PES ANGIOY Don Bernardino (1810 † 1891) III° Conte DEL CAMPO, Medaglia d’Argento al V.M., Grande Ufficiale dell’Ordine Militare di Savoia nel 1861, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro.

PES CASTELNUOVO Cav. Nob. Don Carlo (1848 † 1880) Maggiore dei Granatieri, Medaglia di Bronzo al V.M., Cavaliere dell’Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro.

PES DE QUESADA detto Cavaliere DI BIDONY Don Francesco Maria, di Don Domenico PES Marchese di SAN VITTORIO e di Donna Antonia De Quesada (Alghero 1793), Capitano nel Reggimento Cacciatori Guardie, 4 maggio 1825; Colonnello di Cavalleria comandante la Piazza Militare di Cagliari, Cavaliere di Giustizia nell’Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro dal 1818.

PES DE QUESADA DI SAN VITTORIO (1788 † 1855) Cav. Don Gaetano, Generale di Cavalleria, Vicegovernatore di Nizza, V. Intendente Generale in Torino, Cavaliere di Giustizia nell’Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro il 24 marzo 1820.

PES DE QUESADA, II° Marchese DI SAN VITTORIO Don Giuseppe Maria,(1781 † 1860) Tenente Colonnello Aiutante Generale, Capo di Stato Maggiore del Regno di Sardegna, Primo Scudiere di S.M. la Regina, Gentiluomo e Grande di Corte, 4 agosto 1820.

PES DI SAN VITTORIO Don Antonio, di Don Domenico Pes Marchese di San Vittorio e di Donna Antonia De Quesada (Alghero 1783), Colonnello dei Carabinieri Reali, Gentiluomo di Camera di S.M. il Re di Sardegna, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 1819.

PES DI VILLAMARINA Cav. Don Bartolomeo, Conte DEL CAMPO, († Torino 24-01-1840) Maggior Generale Luogotenente della Guardia del Corpo di S.M., Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 21 dicembre 1836, Commendatore dal 1838.

PES DI VILLAMARINA DEL CAMPO Conte Don Bernardino (Cagliari 1810 † Torino 1891) di Bartolomeo e di Donna Maria Angioy del Castello), Comandante della I^ Divisione del Corpo d’Armata dell’Emilia, combattente pluridecorato nelle Guerre d’Indipendenza, Aiutante di Campo dii S.M. Re Vittorio Emanuele II°, Grande Ufficiale dell’Or dine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 29 dicembre 1860.

PES DI VILLAMARINA M.se Don Emanuele (Cagliari 1834 † Roma 1891) 9° Marchese di Villamarina e 6° Barone dell’Isola Piana, Reale Prefetto di Milano, Primo Segretario di Stato per gli Affari di Sardegna, Generale, Ministro della Guerra e della Regia Marina, 8° Collare Sardo del Sup remo Ordine della SS. Annunziata e Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro.

Marchese Don Emanuele Pes di Villamarina


PES DI VILLAMARINA M.se Don Emanuele Andrea Ignazio Bonaventura (Cagliari 1777 † Torino 1853), di Don Salvatore e della Contessa Vittoria Teresa Maffei di Boglio, Barone DELL’ISOLA PIANA, Maggior Generale delle Regie Armate, Capo di Stato Maggiore della Divisione Militare di Torino, Consigliere di Stato dal 1831, Primo Segretario di Guerra e di Marina, Primo Segretario per gli Affari di Sardegna, Cavaliere di Gran Croce decorato del Gran Cordone dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro il 10 settembre 1833, Senatore del Regno dal 1848, Collare dell’Ordine Supremo della Santissima Annunziata, Medaglia Mauriziana il 12 luglio 1844.

S.E. il M.se Don Giacomo Pes di Villamarina


PES DI VILLAMARINA M.se Don Giacomo (Tempio 1750 † 1827) di Don Bernardino PES, secondo Marchese DI VILLAMARINA, eroico combattente a Nizza contro i francesi nel 1793, Comandante in Capo della Città di Sassari nel 1803, Generale d’Armata, Gentiluomo di Corte, Gran Maestro delle Artiglierie, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1827, Vicere di Sardegna nel 1816, Capitano delle Guardie del Corpo di S.M., 4° Collare Sardo del Supremo Ordine della SS. Annunziata (2 novembre 1815).

PES DI VILLAMARINA M.se Don Salvatore I° (Tempio 1733 † Cagliari 1822) V° Mar chese di Villamarina e II° Barone dell’Isola Piana, I°Conte DEL CAMPO per aver donato molte terre necessarie alla fondazione di Santa Teresa Gallura, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro.

Monumento a Salvatore Pes di Villamarina (1808 † 1877) , Torino, Via Accademia Albertina


PES DI VILLAMARINA M.se Don Salvatore II° (Cagliari 1808 - Torino 1877) , di Don Emanuele e di Donna Teresa Sanjust di San Lorenzo,Aiutante di Campo di S.M. il Re, Ambasciatore, Statista, Senatore del Regno dal 1856, 10° Collare Sardo dell’Ordine della Santissima Annunziata, Prefetto di Milano nel marzo 1862, Segretario de Consiglio di Stato per la Sardegna, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 28 aprile 1853.

Marchese Don Salvatore Pes di Villamarina


PES QUESADA DI SAN VITTORIO Cav. Don Antonio (1783 † 1861), Capitano dei Granatieri del Reggimento Cacciatori Guardie, 6 agosto 1818; Colonnello nelle Regie Armate, Gentiluomo di Corte, Cavaliere di Giustizia dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1820.

PES MAFFEI Don Francesco (1777 - 1853) VI° Marchese DI VILLAMARINA, III° Barone dell’Isola Piana, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro.

PES VILLAHERMOSA Cav. Nob. Don Giovanni, Maresciallo d’Alloggio, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 1 marzo 1828.

PETRETTO Cav. Nob. Don Antonio Vincenzo, Avvocato, Giurato Capo, Sindaco, del Comune di Sassari sino al 1811, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 1804.

Barone Giovanni Pietrasanta


PIETRASANTA Barone Giovanni, (Pistoia 1825 + Sassari 1904), unico figlio del Barone Giovanni Pietro Pietrasanta e della Nobile Francesca Morelli dei Baroni di Popolo. Intraprese la carriera nelle Intendenze di Finanza e proseguì la sua carriera in Sardegna sino a raggiungere il grado di Intendente Generale. A Lui si deve la I^ Esposizione Artistica Sarda che si tenne a Sassari nel Palazzo della Provincia nel 1896 e fu inoltre promotore e Presidente del Comitato che volle l’erezione del monumento a Vittorio Emanuele II in Piazza d’Italia. Commendatore dell’Ordine della Corona d’Italia e Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro.

Dott. Antonio Francesco Pietri Chessa


PIETRI CHESSA Antonio Francesco, medico farmacista a Sassari nel 1871, figlio del medico Giovanni Andrea Pietri Lopez, sindaco di Ozieri nel 1855. Cavaliere nell’Ordine della Corona d’Italia e dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro.

PILO BOYL DI PUTIFIGARI Conte Don Carlo (Cagliari 1788 † 1859) del Marchese Don Francesco e di Donna Felicita Richelmy, Luogotenente Generale d’Armata, Aiutante di Campo di S.M. il Re di Sardegna, creato Conte nel 1825, Cavaliere di Gran Croce decorato del Gran Cordone dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1858.

PILO BOYL DI PUTIFIGARI Marchese Don Francesco II° Maria (Sassari 1749 - Torino 1823), Reggente del Supremo Consiglio di Sardegna a Torino, Ministro di Stato, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro, Consigliere dell’Ordine Mauriziano a Torino dal 29 dicembre 1815.

PILO BOYL DI PUTIFIGARI Don Gioacchino (Sassari 1815 † Torino 1892), eroico combattente nelle Guerre d’Indipendenza, Ministro della Marina Sarda nel 1860, Deputato al Parlamento, Senatore del Regno nel 1878, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1864.

PILO BOYL DI PUTIFIGARI Cav. Nob. Don Giorgio, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 9 agosto 1816.

PILO BOYL DI PUTIFIGARI Cav. Nob. Don Luigi, di S.E. il Marchese Vittorio e di Donna Maddalena Vacca (Cagliari 1813), decorato combattente nelle Guerre d’Indipendenza, Maggior Generale Comandante la Brigata di Cavalleria del III°Corpo d’Armata, Ufficiale dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 29 dicembre 1860.

PILO BOYL DI PUTIFIGARI Cav. Nob. Don Pietro (Cagliari 1804 † 1864), del Marchese Don Vittorio e di Donna Maddalena Vacca d’Iglesias Luogotenente Generale Comandante le Piazze Militari della Sardegna e di Genova, pluridecorato combattente nelle Guerre d’Indipendenza, Deputato al Parlamento Subalpino nel 1849, Cavaliere di Gran Croce decorato del Grande Cordone dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1858.

Stemma Pilo Boyl di Putifigari


PILO BOYL DI PUTIFIGARI Marchese Don Vittorio I° (Sassari 1778 † 1834) Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 16 marzo 1796, 7°Collare del Supremo Ordine della SS. Annunziata il 17 gennaio 1831, Gran Cacciatore e Gran Falconiere di Corte, Comandante Generale del Corpo del Genio Militare, eroico combattente nelle guerre contro i Francesi, Fondatore dello Stabilimento delle Figlie di Maria in Sassari e Governatore della Venaria Reale.

Don Vittorio Pilo Boyl di Putifi


PILO BOYL DI PUTIFIGARI Marchese Don Vittorio II° (Cagliari 1860 † Milis 1921), Generale nel Regio Esercito, eroico combattente pluridecorato in Crimea, nella guerra Italo-Turca e nel primo conflitto mondiale, Grande Ufficiale dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1914.

Stemma Pilo


PILO FLORES Conte Don Gavino Giuseppe (Sassari 1909 † 1991), Avvocato, Consigliere Regionale del Partito Nazionale Monarchico nel 1949, Conte DI SAN PIETRO DI SILKI (Regie Lettere Patenti diS.M. Re Umberto II° del 1977 e del 1981), Cavaliere Ufficiale dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro.

PILO QUESADA Cav. Nob. Don Giuseppe Maria (Sassari 1716 † 1785) di Don Antonio Pilo Sampero e da Donna Speranza Quesada, Frate Carmelitano col nome di Quirico, studioso di filosofia e teologia, Superiore dei Frati della Sardegna, Vescovo di Ales e Terralba, grande munifico benefattore, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro.

PILO MANCA Cav. Nob. Don Michele, di Don Gavino e di Donna Gabriella Manca, Luogotenente del Reggimento Cacciatori Guardie, Tenente Colonnello Comandante la Brigata Guardie della Regina, Cavaliere di Giustizia dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 30 giugno 1820.

Cav. Nob. Don Gavino Pilo Passino


PILO PASSINO Cav. Nob. Don Gavino Francesco, (Sassari 1855 † 1942), di Don Giovanni Battista e di Donna Angela Maria Passino, Grande Ufficiale Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro.

PILO PES Cav. Nob. Don Giuseppe, di Don Pietro e di Donna Giovanna Pes (Tempio Pausania 1778), Tenente Colonnello di Fanteria comandante la Piazza Militare di Porto Torres, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1827.

PINNA Don Giuseppe Maria, di Giovanni e di Anna Maria Milanta (Sassari 1777), Comandante della Piazza Militare di Ozieri, Colonnello di Fanteria, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 5 gennaio 1844, Medaglia Mauriziana per meriti militari il 23 settembre 1851.

PINNA PARPAGLIA Cav. Nob. Don Pietro (Pozzomaggiore 1891 † Sassari 1966), pluridecorato combattente nel primo conflitto mondiale, prigioniero in Etiopia durante la II^ guerra mondiale, nominato dal governo militare alleato Alto Commissario per la Sardegna sino al 1949, Grande Ufficiale dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1939.

PINTOR SIRIGU Cav. Nob. Don Efisio (Cagliari 1766 † 1814), Avvocato, Comandante delle Truppe Miliziane di Cagliari, Magistrato della Reale Udienza, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1802.

PINTUS Mons. Piero (1922), Cappellano di S.S. il Sommo Pontefice, già Parroco della Parrocchia di San Lorenzo in Lucina a Roma, Commendatore e Gran Priore dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1994.

PITZOLO DEVILLA Cav. Nob. Don Antonio Raimondo (1715 † 1782) Capitano nel Reggimento Sicilia, Cavaliere di Giustizia dell’Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro nel 1739).

PITZORNO Giuseppe (Cagliari 1891 † Roma 1971), eroico combattente nella guerra Italo-Turca, in Etisia, nel primo e secondo conflitto mondiale, pluridecorato, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1939, Capo di Stato Maggiore dell’Esercito Italiano.

PODDA Diego († Cagliari 1839), Avvocato, Magistrato della Reale Udienza, Avvocato Fiscale, studioso e storico, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1806.

Villa Pollini, Cagliari


POLLINI conte Don Gaetano († Cagliari 1820), Cavaliere Nobile Don dal 1797 e Conte dal 1801, finanziatore della Cassa di Redenzione degli Schiavi, Fiduciario Reale di S.M. Carlo Felice di Savoia, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 1808.

PORCILE Cav. Nob. Don Giovanni Antonio, nominato Conte DI SANT’ANTIOCO, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro a Torino il 7 settembre 1822.

PORCILE Conte Don Carlo Vittorio (Carloforte 1759 † 1815), Conte DI SANT’ANTIOCO, di Don Giovanni Antonio e di Elisabetta Tagliafico, eroico Capitano di Vascello della Regia Marina nel 1808, Maggior Generale di Fanteria nel 1813, Comandante del Porto di Cagliari, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1799.

PRUNAS Cav. Nob. Don Oliviero (Cagliari 1891 † Napoli 1962) eroico combattente pluridecorato nella Prima Guerra Mondiale, nella Campagna d’Africa e nel Secondo Conflitto, Comandante della Scuola Militare della Nunziatella a Napoli, Commendatore dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1938.

Col. Cav. Nob. Don Pietro Prunas Passino


PRUNAS PASSINO Cav. Nob. Don Pietro, (1838 † 1897), Colonnello dei Bersaglieri, Medaglia d’Argento al V.M. a Macerone il 20-10-1860, Medaglia di Bronzo al V.M. durante l’assedio di Gaeta (13-2-1861) e negli scontri di Monte Morino (4-8-1861), Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro.

PRUNAS TOLA Cav. Nob. Don Severino (Bosa 1857 † Torino 1909), Ufficiale dell’Esercito, Medaglia d’Oro al Valor Civile, Docente di Storia Militare all’Accademia Militare di Torino, scrittore e storico, Cavaliere Ufficiale dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1884.

PRUNAS TOLA ARNAUD DI SAN SALVATORE Conte Don Severino, membro dell’Accademia di Agricoltura di Torino, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1971.

PRUNAS TOLA ARNAUD DI SAN SALVATORE Conte Don Vittorio (Torino 1893 † 1969), araldista, genealogista, storico e scrittore, pluridecorato combattente nella Prima Guerra Mondiale, funzionario del Ministero degli Interni, Segretario di S.M. il Re Umberto II° per gli Ordini Cavallereschi, Segretario dell’Unione Monarchica Italiana, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1966.

PRUNAS TOLA ARNAUD FILIPPI Conte Don Enrico (1928), Grande Ufficiale dell’Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro.

PRUNAS TOLA ARNAUD FILIPPI Don Severino (1923 † 1987), Conte DI SAN SALVATORE, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro.

PULLO Cav. Nob. Don Carlo, di Don Ignazio (Iglesias 1720 † 1806), Ufficiale nella Regia Marina e Tenente Colonnello nel Regio Esercito, combattente contro francesi e spagnoli, gravemente ferito, nominato Maggior Generale di Armata, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro.

PULLO Cav. Nob. Don Giuseppe (Iglesias 1669 † 1733), eroico combattente contro i pirati nord africani nel Mediterraneo, Ammiraglio delle galere di Sardegna nel 1709, Vice Comandante della Flotta del Regno Sardo nel 1723, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1724.

Don Raimondo Quesada


QUESADA Cav. Nob. Don Raimondo (Alghero 1761 † 1849) di Don Cristoforo e di Donna Caterina Delitala Tola, II° Marchese DI SAN SATURNINO, giureconsulto, Giudice della Reale Udienza, Capo della Segreteria di Stato del Regno di Sardegna sino al 1806, Ministro Plenipotenziario, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 1807.

Sigillo con arma Quesada e Croce dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro


QUESADA ARBORIO Don Carlo Vincenzo, Marchese DI SAN SEBASTIANO, Conte DI CUGLIERI, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro decorato del Gran Cordone, Grande della Corte di S.M. il Re di Sardegna, Luogotenente Generale del Regio Esercito, Medaglia Mauriziana il 3 settembre 1841.

QUESADA DI SAN SAVERIO Marchese Don Carlo, di Sassari, Gran Ciambellano del Duca di Modena, Maggior Generale di Fanteria nel 1816, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 1825.

QUESADA MELLA Don Giorgio, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro, Luogotenente Colonnello di Cavalleria, Maggiore della Piazza di Sassari, Medaglia Mauriziana per meriti militari il 16 luglio 1846.

Il Marchese Cav. Nob. Don Raimondo De Quesada di San Saturnino


QUESADA Cav. Nob. Don Raimondo (Alghero 1761 † 1849 ) di Don Cristoforo e di Donna Caterina Delitala Tola, II° Marchese DI SAN SATURNINO, giureconsulto, Giudice della Reale Udienza, Capo della Segreteria di Stato del Regno di Sardegna sino al 1806, Ministro Plenipotenziario, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 1807.

Don Carlo Alberto Quigini Puliga


QUIGINI PULIGA Cav. Nob. Don Carlo Alberto (Casale Monferrato 1840 † Camogli 1913), Senatore del Regno dal marzo 1905, Grande Ufficiale dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 1883.

QUIGINI PULIGA Cav. Nob. Don Giuseppe, di Tortolì, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dall’8 aprile 1795.

Cav. Nob. Col. Don Cristoforo Riccio Ledà


RICCIO LEDA’ Cav. Nob. Don Cristoforo, di Don Pietro, Colonnello dei Bersaglieri pluridecorato durante le campagne d’indipendenza del 1866 e del 1870, Cavaliere dell’Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro.

Stemma Ripoll


RIPOLL ASQUER DI NEONELI Marchese. Don Michele (1750 † 1802), Conte DI TUILI, di Don Pietro e di Donna Giovanna Asquer, Ufficiale delle Regie Armate, Prima Voce dello Stamento Militare dell’isola, tenace combattente durante l’attacco francese a Cagliari, Cavaliere di Giustizia dell’Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro nel 1791. Presso l’Archivio Mauriziano di Torino si trovano i suoi atti, allegati al Processo Mauriziano di “Nobiltà, Vita e Costumi”.

ROBERTI DI CASTELVERO Conte Edmondo (Asti 1809 † Cagliari 1888) del Conte Giuseppe, sposò una D.na Carcassona, erede di un ricco patrimonio feudale, Sindaco di Cagliari nel 1846, Deputato al Parlamento Subalpino nel 1849, nuovamente Sindaco di Cagliari dal 1853 al 1875, ancora Deputato nel 1874 al Parlamento Italiano, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1851.

Conte Giuseppe Roberti di Castelvero


ROBERTI DI CASTELVERO Conte Giuseppe Maria, (Asti 1775 † Cagliari 1844) abitante a Serdiana, celebre archeologo, nel 1830 incaricato delle funzioni di Viceré in Sardegna, comandante del Reggimento Savoia Cavalleria, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro, Luogotenente Generale dell’Esercito, Medaglia Mauriziana il 20 dicembre 1842.

ROGIER Cav. Nob. Don Francesco Luigi (Cagliari 1844 † Torino 1916), Ufficiale del Regio Esercito, eroico combattente durante le Guerre d’Indipendenza, Medaglia d’Argento al Valor Militare a Porta Pia, Generale Comandante l’Accademia Militare di Modena nel 1894, Comandante della Divisione Militare della Sardegna nel 1898, Generale di Corpo d’Armata nel 1915, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1896.

Cav. Barone Salvatore Rossi


ROSSI Barone Salvatore (Cagliari 1774 † 1858), di Francesco Antonio, ricchissimo imprenditore ed industriale cagliaritano, benefattore durante la carestia del 1812, fondatore di un Monte di Pietà ed un Istituto di Credito a Cagliari, conseguì dal Re Carlo Alberto la Croce Mauriziana e nel 1847 la dignità di Barone ; Consigliere Comunale dal 1836 e Sindaco di Cagliari nel 1842, sua figlia Rita, nobile dei Baroni Rossi, sposò a Cagliari il Nob. Cav. Don Giovanni Fois.

Stemma Rossi


ROYCH Cav. Nob. Don Francesco, di Don Antonio e di Donna Luigia Giovanna Sechi (Ozieri 1793) , Maggiore dei Carabinieri, Colonnello del Corpo Invalidi di Sardegna, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 23 dicembre 1821 per meriti di servizio.

ROYCH DE SALTZ Cav. Nob. Dott. Don Salvatore (1679 † 1729), Canonico, Teologo, Protonotaro Apostolico, Cavaliere di Giustizia dell’Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro.

SALAZAR Cav. Nob. Don Raffaele, di Don Agostino e Donna Speranza Olivar (Iglesias 1801), Medaglia d’Argento al V.M. Luogotenente Colonnello comandante provinciale militare di Cagliari, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 28 aprile 1855.

Don Agostino Salazar Pintus


SALAZAR PINTUS Cav. Nob. Don Agostino (Iglesias 1763) di Don Gregorio e Donna Rosalia Pintus Soler, Capitano dei Miliziani, eroico combattente nel Golfo di Palmas contro i francesi nel 1793, promosso Colonnello, Amministratore delle Saline e delle Dogane di Iglesias, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1818.

SALAZAR OLIVAR Cav. Nob. Don Efisio, (Cagliari 1796) di Don Agostino e Donna Speranza Olivar Cordilla, Maggiore Comandante la Piazza Militare di Tempio, Colonnello nel Reggimento degli Invalidi, Governatore di Sassari nel 1827, Commendatore dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro.

Don Tomaso Salazar Grondona


SALAZAR GRONDONA Cav. Nob. Don Tomaso (Iglesias 1828 † 1913) di Don Efisio e di Donna Rita Grondona Flores, eroico Ufficiale e pluridecorato combattente nelle Guerre d’Indipendenza, Ufficiale dell’Ordine della Corona d’Italia e Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dall giugno 1869.

SALAZAR SANJUST Cav. Nob. Don Luigi Maria Francesco (Nuoro 1837) di Don Tomaso e di Donna Michelina Sanjust dei Conti di San Lorenzo, eroico ufficiale pluridecorato nelle Guerre d’Indipendenza, Colonnello nelle Regie Armate, Commendatore dell’Ordine della Corona d’Italia e Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro.

Don Ignazio Sanjust Amat


SANJUST AMAT Cav. Nob. Don Ignazio (1817 † 1884), del Barone Don Enrico, Generale di Cavalleria, pluridecorato nelle Guerre d’Indipendenza, Comandante le Regioni Militari di Palermo e Napoli, Cavaliere Ufficiale dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro.

SANJUST CATALAN Cav. Nob. Don Francesco (2-7-1731 † 12-3-1802) di Don Giovanni Battista Sanjust Cutis dei Conti di San Lorenzo e di Donna Maria Grazia Catalan Asquer, Baronessa di Teulada, Capitano Generale della Cavalleria Miliziana del Regno di Sardegna, Reggente di Cappa e Spada del R. Consiglio di Sardegna, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro.

SANJUST DELITALA Don Dalmazzo III° (1698 † 1778), figlio del Conte Don Francesco, 4° Conte DI SAN LORENZO, Barone DI FURTEI, sposò Donna Caterina Castelvì per cui “maritali nomine”, ebbe anche i titoli di Marchese DI LACONI e Visconte DI SANLURI, Reggente di Cappa e Spada del Supremo Consiglio di Sardegna, Generale di Fanteria, Gran Maestro d’Artiglieria e Primo Gentiluomo di Camere del Re di Sardegna, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro, primo Collare sardo del Supremo Ordine della SS. Annunziata il 25 marzo 1771.

Stemma Sanjust


SANJUST DI SAN LORENZO Conte Don Francesco, Luogotenente Generale, Capitano comandante le Guardie del Corpo di S.M. il Re di Sardegna nel 1835, Cavaliere di Gran Croce decorato del Gran Cordone dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro il 4 agosto 1836, Medaglia Mauriziana il 4 settembre 1846.

Don Edmondo Sanjust di Teulada


SANJUST DI TEULADA Cav. Nob. Don Edmondo (Cagliari 1858 † Roma 1936) di Don Giovanni e di Donna Gabriella Roberti, Ingegnere, Ispettore Superiore del Genio Civile, Presidente del Consiglio Nazionale degli Ingegneri, Senatore del Regno nel 1923, Sottosegretario di Stato ai Trasporti, Commendatore dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel maggio 1913, Grande Ufficiale nel 1920, Cavaliere di Gran Croce decorato del Grande Cordone l’11 giugno 1925

SANJUST ROBERTI Don Edmondo (1858 † 1936), del Barone Don Enrico, Ingegnere, Responsabile del Genio Civile di Cagliari, Presidente del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, progettò il piano regolatore di Roma nel 1910, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro e dell’Ordine della Corona d’Italia, Deputato al Parlamento dal 198 al 1921, Sottosegretario di Stato ai Trasporti e Senatore del Regno dal 1923, cofondatore del Partito Nazionale Cattolico.

S.E. Don Giuseppe Sanjust di Teulada


SANJUST VIVALDI PASQUA Don Giuseppe III° Efisio dei Conti DI SAN LORENZO (1783 † 1859), del Conte Don Giuseppe II°, Generale, Precettore di S.M. il Re Vittorio Emanuele II°, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro, 9°Collare Sardo del Supremo Ordi ne della SS. Annunziata, Maggior Generale, Cavaliere d’Onore di S.M. Maria Teresa di Toscana, Regina di Sardegna.

Gen. Carlo Sanna


SANNA Carlo (Senorbì 1859 † Roma 1928), eroico pluridecorato Generale di Fanteria, Cavaliere dell’Ordine Militare di Savoia, Medaglia d’Argento al Valor Militare, Comandante della Brigata Catanzaro e la 33^ Divisione della Brigata Sassari durante il Primo Conflitto Mondiale, Presidente del Tribunale Speciale di Cagliari nel 1926, Commendatore dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro.

SANNA Giovanni Antonio (Sassari 1819 † Firenze 1875), industriale minerario, editore, Deputato al Parlamento nel 1875, fondatore della Banca Agricola Industriale Sarda, benefattore, donatore di gran parte delle opere esposte al Museo di Sassari, a lui intitolato, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 1866.

SANNA Michele, Maggiore di Fanteria comandante la Piazza Militare di Asti, comandante la piazzaforte di Villafranca, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro il 9 settembre 1851.

SANNA LECCA Pietro, di Cagliari (Cagliari 1715 † Torino 1798) Giureconsulto, Avvocato Patrimoniale del Regio Fisco, Reggente di Toga del Supremo Consiglio di Sardegna, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1774.

SANNA RANDACCIO Giuseppe (Iglesias 1868 † Cagliari 1944), Avvocato, Deputato al Parlamento dal 1919, Sindaco di Cagliari, Consigliere Provinciale, Sottosegretario alla Giustizia nel 1921, Grande Ufficiale dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1919.

Stemma Sanna


SANNA TOLU Cav. Nob. Don Vincenzo (Osilo 1812 † Sassari 1885), Storico, Professore Universitario, Consigliere ed Assessore Comunale di Sassari, benefattore e generoso soccorritore durante l’epidemia di colera che colpì Sassari nel 1855, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1857, cofondatore nel 1869 del Circolo di Sassari (dal quale nacque l’odierno Circolo Sassarese).

SANTUCCIO Cav. Nob. Don Antioco (Sassari 1723 † 1804) di Don Francesco, Capitano della Guardia del Re, Tenente Colonnello nel Reggimento di Sardegna, Governatore di Sassari e del Logudoro nel 1794, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro, lasciò tutti i suoi ricchi beni all’Ospedale Civile dei Poveri Infermi di Sassari.

SARDO Cav. Nob. Don Giuseppe Sebastiano, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro e dell’Ordine della Corona d’Italia, medico, Segretario dell’Ospedale Mauriziano “Umberto I°” di Torino nel 1920.

SARDO Cav. Nob. Don Sebastiano, di Don Michele e di Donna Maria Antonia Piccolomini (Tempio Pausania 1789), Maggiore nel Reggimento Cacciatori Guardie, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 1°a prile 1825.

SARDO PICCOLOMINI Cav. Nob. Don Enrico, direttore delle Torri di Sardegna, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 4 maggio 1825.

SCANO Don Michele, di Don Salvatore e di Donna Candida Ventura (Tempio Pausania 1808), combattente decorato nelle Guerre d’Indipendenza, Medaglie d’Argento al Valor Militare a Novara e San Martino, Colonnello comandante la Brigata Acqui, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 27 settembre 1857.

SCANU Piero (Riola Sardo 1931 † 2008), imprenditore edile e turistico alberghiero ad Oristano e Santa Teresa Gallura, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 1997.

Amm. Giovanni Sechi


SECHI Giovanni (Sassari 1871 † Roma 1948), pluridecorato Ammiraglio di Squadra nella Regia Marina, Senatore del Regno dal luglio 1919, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 1933.

SEQUI Cav. Nob. Don Roberto, Colonnello di Stato Maggiore nel Regio Esercito, Cavaliere Ufficiale dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro su proposta del Ministero per la Guerra il 22 dicembre 1941.

SERPI Cav. Nob. Don Giovanni (Sardara 1815 † Cagliari 1890), Generale nelle Regie Armate, pluridecorato combattente nelle Guerre d’Indipendenza, Deputato al Parlamento Subalpino per diverse legislature, Grande Ufficiale dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1874.

Stemma Serra con Croce Mauriziana


SERRA Cav. Nob. Don Francesco Felice, di Selegas, commerciante benemerito durante la carestia del 1780, istituì nel 1783 sulle sue proprietà una Commenda dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro ed ottenne il titolo di Conte ed il predicato DI SANTA MARIA.

Il Conte Don Francesco Maria Serra


SERRA Cav. Nob. Don Francesco Maria Giuseppe (Uta 1804 † Cagliari 1884), Magistrato, Primo Presidente della Corte d’Appello di Cagliari Cavaliere di Gran Croce decorato del Grande Cordone dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 12 marzo 1830, Segretario della Camera dei Deputati e Ministro di Stato nel 1861, Vice Presidente del Senato del Regno, Conte dal 1875, Medaglia Mauriziana per meriti governativi dal 9 aprile 1865, Consigliere dell’Ordine Mauriziano a Torino dal 5 giugno 1877.

SERRA Cav. Nob. Don Luigi (Uta 1798 † Cagliari 1872), Generale nelle Regie Armate,combattente nelle Guerre d’Indipendenza, Luogotenente nel Principato di Monaco, Deputato al Parlamento Subalpino dal 1860 al 1870, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 1865.

SERRA Cav. Nob. Don Pietro Giorgio Luigi, Maggiore delle Regie Armate, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 22 novembre 1820.

Don Francesco Serra Pilo Boyl


SERRA PILO BOYL Cav. Nob. Don Francesco (Alghero 1799 † 1873), Intendente Generale delle Gabelle, Deputato al Parlamento Subalpino, Commendatore dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro.

Stemma Serralutzu


SERRALUTZU Cav. Nob. Don Giovanni Battista (Cuglieri 1762 † Cagliari 1830), Avvocato, Magistrato della Reale Udienza, Reggente della Segreteria di Stato e di Guerra presso il Viceré della Sardegna, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1812.

SERRAMANNA Bernardo, di Cagliari († 1824), Medico, Docente Universitario, Professore di chirurgia nell’Università di Cagliari, ricercatore scientifico, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1819.

SIMON Cav. Nob. Don Domenico (Alghero 1758 † 1829) di Don Domenico Maria e di Donna Maddalena Delitala, nel 1793 elargì importanti somme per provvedere alle difese della Sardegna contro i francesi, Vice Censore Generale dei Monti di Soccorso a Cagliari, Segretario dello Stamento Militare della Sardegna, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1794.

SINI Salvatore, di Raimondo e di Giuseppa Borme (Cagliari 1795), Comandante Militare della città e della provincia di Sassari, Colonnello nell’8° Reggimento di Fanteria Brigata Cuneo, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 2 gennaio 1846.

SODDU Millo Francesco, Colonnello di Fanteria in spe, Cavaliere Ufficiale dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro su proposta del Ministero per la Guerra il 22 dicembre 1941.

SOLARO Cav. Nob. Don Matteo, di Don Gavino e di Donna Rita Fancello (Castelsardo 1808), combattente pluridecorato nelle Guerre d’Indipendenza ed in Crimea, Maggiore nel 10° Reggimento Fanteria, caduto in combattiment o durante la battaglia di San Martino il 4 giugno 1859, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 27 settembre 1857.

SOLINAS DELIPERI Gavino, Capitano nel Reggimento Cacciatori Guardie, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 4 maggio 1825.

SOLIS Cav. Antonio, Brigadiere della 3^ Compagnia Guardie del Corpo di S.M., Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 2 agosto 1828. SOTGIU Giovanni di Agostino, da Cagliari, Maggiore delle Guardie del Corpo di S.M. il Re di Sardegna, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dall’8 dicembre 1819.

Il Canonico Senatore Don Giovanni Spano in un dipinto di Emilio Scherer, conservato a Bosa


SPANO don Giovanni, nato a Ploaghe (SS) l’8 marzo 1803 da antica famiglia originaria di Bosa, laureato in teologia a Sassari, sacerdote dal 1827, nel 1834 è professore di Sacre Scritture e Lingue Orientali all’Università di Cagliari, nel 1859 diventa Rettore dell’Università, Archeologo di fama internazionale, Accademico delle Scienze e Senatore del Regno nel 1871. Cavaliere dell’Ordine della Corona d’Italia, Grande Ufficiale dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro e Cavaliere al Merito Civile di Savoia, muore a Cagliari il 3 aprile 1878 e viene sepolto in un antico sarcofago romano nel Cimitero Monumentale di Cagliari. Lascia a Ploaghe una grande quadreria e molti reperti dei suoi studi.

La tomba del Canonico Senatore Don Giovanni Spano nel Cimitero Monumentale di Bonaria a Cagliari


SPANO Cav. Nob. Don Giovanni Battista, di Don Giuseppe e di Donna Marianna Serralutzu (Oristano 1804), Maggior Generale del I° Reggimento d’Artiglieria, eroico e pluridecorato combattente nelle Guerre d’Indipendenza, Deputato al Parlamento Subalpino, Commendatore dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 30 marzo 1862.

SPANU Salvatorangelo Palmerio (Bosa 1940 † Torino 2006), grafico, genealogista, araldista, scrittore e pittore di fama nazionale, Cavaliere Ufficiale dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro.

STERIA Bernardo, di Salvatore e di Giuseppa Tainaldi (Cagliari 1787), combattente nelle Guerre d’Indipendenza, Maggiore nella Brigata Reale d’Artiglieria nel 1824, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro per meriti e distinti servizi prestati dal 30 marzo 1825.

TANCA Giovanni,di Sassari, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro e dell’Ordine della Corona d’Italia, Capo Tecnico Principale della Regia Marina, Medaglia Mauriziana per meriti militari dal 2 giugno 1887.

THARENA Cav. Efisio Luigi, di Giuseppe Maria e di Rosa Duroni (Cagliari 1779), Colonnello comandante del Battaglione Cacciatori della Regina, Governatore di Castelsardo, Maggior Generale nel 1835, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 1821.

THARENA Giuseppe, fu Pasquale e fu Barbara Dalmazio (Cagliari 1790), Colonnello nel II° Reggimento della Brigat a Reginanel1834, Cavalieredell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro per meriti di servizio dal 1° febbraio 1823.

Don Antonio Giuseppe Tola


TOLA Cav. Nob. Don Antonio Giuseppe (1767 † 1817) di Don Giovanni Antonio e di Donna Giovanna Tola, Commendatore dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro titolare di Commenda Ereditaria di Giuspatronato.

Don Cosimo Tola


TOLA Cav. Nob. Don Cosimo (Sassari 1829 † Gaeta 1902) di Don Pasquale Tola Tealdi e di Donna Felicita Serra Pilo Boyl. Colonnello di Fanteria, Avvocato Fiscale e Militare, decorato della Commenda nell’Ordine della Corona d’Italia e della Croce di Ufficiale dei Santi Maurizio e Lazzaro. Presidente della Consulta Araldica Sarda, ebbe rinnovato nel 1900 il titolo di Barone.

Stemma Tola


TOLA Cav. Nob. Don Giovanni Antonio (Sassari 1793 † 1865), Giudice della Reale Udienza, Consigliere di Corte di Cassazione, Deputato al Parlamento Subalpino nel 1848, scrittore e poeta, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1841.

Don Pasquale Tola


TOLA Cav. Nob. Don Pasquale (Sassari 1800 † Genova 1874), Magistrato, fratello di Don Efisio, fucilato per tradimento a Chambery nel 1833, Assessore alla Regia Governazione di Sassari, Deputato al Parlamento Subalpino nel 1853, storico, scrittore, Presidente della Corte d’Appello di Genova, Commendatore dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1846.

Don Francesco Tola Grixoni


TOLA GRIXONI Cav. Nob. Don Francesco (Ozieri 1852 + Torino 1912), di Don Costantino e di Donna Peppica Grixoni Mearca. Munifico benefattore, fece ristrutturare a sue spese il Convento e parte della Chiesa delle Monache Cappuccine di Sassari. Procuratore Generale presso la Corte di Cassazione, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine della Corona d’Italia e Commendatore dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro.

URRU Giovanni di Emanuele, da Sassari, Ufficiale del Regio Esercito, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro il 4 febbraio 1942.

VACCA Don Gioacchino, Tesoriere e Consigliere dal 1811 della Sacra Religione dei SS. Maurizio e Lazzaro, Priore della Basilica Magistrale di Sardegna, Cavaliere Professo da anni 36.

Don Luigi Vaquer Paderi


VAQUER PADERI Cav. Nob. Don Luigi, Commendatore dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro, Grande Ufficiale dell’Ordine della Corona d’Italia, Tenente Generale del Regio Esercito, Medaglia Mauriziana per meriti militari il 3 marzo 1910.

VALENTINO Cav. Nob. Don Giuseppe († Sassari 1808), Magistrato della Reale Udienza, presidente del collegio di giudici inviati a Sassari dopo i moti Angioiani, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1804.

VALENTINO MANCA Cav. Nob. Don Simone, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 22 agosto 1791.

Gen. Nino Villa Santa


VILLA SANTA MARTINETTI Co. Gen. Nino (1884 † 1960), Ufficiale Volontario nella Guerra di Libia, Medaglia d’Argento al Valor Militare, Generale d’Armata, Segretario del Duca d’Aosta, Presidente del Supremo Tribunale Militare, nominato Conte nel 1946 da S.M. Re Umberto II°alla partenza per l’esilio, proprietario del Castello di Sanluri, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro.

M.se Don Pietro Vivaldi di Trivigno Pasqua


VIVALDI Don Pietro, Marchese DI TRIVIGNO PASQUA, Duca DI SAN GIOVANNI, Capitano di Cavalleria e Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro, erede dei feudi di Cuglieri e Scano da Don Alberto Genoves, ultimo Duca di San Pietro, Cavaliere dell’Ordine Supremo della Santissima Annunziata dal 3 ottobre 1848, Cavaliere di Gran Croce decorato del Gran Cordone dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro, Medaglia Mauriziana per meriti militari il 14 aprile 1853.

VITELLI Cav. Antonio Agostino della Città di Alghero, Capitano del Reggimento Cacciatori di Sassari, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 15 giugno 1820.

ZAPATA Cav. Nob. Don Efisio Carlo, Barone DI LAS PLASSAS, di Lorenzo e di Donna Francesca Quesada, pluridecorato combattente nella Terza Guerra d’Indipendenza, Colonnello di Artiglieria e Commendatore dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro.

ZEDDA Cav. Enrico, di Giovanni e di Caterina Varsi, nato a Cagliari l’8-11-1833, Ingegnere, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 26 aprile 1893.

ZEDDA Ing. Giovanni


ZEDDA Ing. Giovanni (n. 1812 † Cagliari 16-2-1864) di Gerolamo e Damiana CICALO', Ispettore del Catasto di Torino, Cavaliere dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro.

ZONZA Sebastiano, di Cagliari, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro, Capotecnico Principale della Regia Marina, Medaglia Mauriziana per meriti militari dal 1°dicembre 1881.