Riproduci l'Inno Sardo
Dalla A alla F
Avv. Michele Abozzi


ABOZZI Michele (Sassari 1856 † 1946), Avvocato, Presidente del Consiglio Provinciale di Sassari, Deputato al Parlamento nel 1904 e riconfermato sino al 1919, Commendatore dell’Ordine della Corona d’Italia e Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1921.

ADDARI Can. Don Enrico, Rettore e Priore della Basilica Magistrale di Santa Croce a Cagliari nel 1917, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 1892.

Comm. Giacomo Agnesa


AGNESA Giacomo (Sassari 1860 + Roma 1919) figlio dell’Avv. Giovanni Battista e di Grazia Pittalis Satta. Funzionario Diplomatico, divenne Ministro Plenipotenziario per le Colonie. Commendatore dell’Ordine della Corona d’Italia e dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro.

Giovanni Battista Albini


ALBINI Conte Giovanni Battista (La Maddalena 1812 † Cassano Spinola 1876), di Giuseppe, Ammiraglio nella Regia Marina, Medaglia d’Oro al Valore Militare ad Ancona nel 1860, Commendatore dell’Ordine Militare d’Italia, Grande Ufficiale dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1864.

ALLIANA Giacomo Filippo, Tenente Colonnello comandante della Piazza Militare di Sant’Antioco nel 1839, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro il 24 gennaio 1845.

Stemma Amat


AMAT CARIGA Cav. Nob. Don Giovanni, di Don Pietro e di Donna Brianda Cariga, combattente nelle Fiandre e nelle guerre imperiali a fianco del Duca Emanuele Filiberto “Testa di Ferro”, da lui fregiato nel 1570 della Croce di Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro, primo tra i sardi ammesso; fu fatto prigioniero dai Turchi mentre difendeva Porto Conte nel 1582 ed una volta liberato verrà nominato nel 1585 Governatore di Alghero.

AMAT DI SAN FILIPPO Marchese Don Vincenzo (Cagliari 1790 † 1869), Comandante Generale della Cavalleria Miliziana della Sardegna nel 1827, Senatore del Regno nel 1848, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1841.

AMAT DI SORSO dei Marchesi DI SAN FILIPPO Don Francesco Benedetto Maria, (27.04.1830) Primo Scudiere di S.M. la Regina Maria Teresa d’Austria, Regina di Sardegna, Generale di Fanteria, Maggior Generale di Cavalleria il 6 gennaio 1815, 3° Cavaliere Sardo e 1°Tesoriere Sard o del Supremo Ordine della Santissima Annunziata, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1822.

AMAT DI SORSO Barone Don Giovanni, Marchese DI SAN MAURIZIO († 15.03.1833) Primo Scudiere, Generale di Fanteria e Governatore di Tortona, 6° Cavaliere Sard o del Supremo Ordine della Santissima Annunziata (17.01.1831), Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro.

AMAT DI SORSO Barone Don Giuseppe, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1799, Generale di Artiglieria nelle Regie Armate.

Barone Don Luigi Amat di Sorso


AMAT DI SORSO Barone Don Luigi dei Signori DI OLMEDO († 13.11.1807), Capitano della Compagnia Sarda delle Guardie del Corpo di S.M. il Re di Sardegna, Luogotenente Generale di Cavalleria, 2° Cavaliere Sardo del l’Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro dal 18 settembre 1797.

Card. Don Luigi Amat di Sorso


AMAT DI SORSO S.E.R Card. Luigi, (Sinnai 1796 † Roma 1878),di Don Giovanni, Delegato Apostolico a Benevento nel 1822, Arcivescovo di Nicea nel 1827, Nunzio Apostolico a Napoli, Cardinale di S.R.C. dal 1837, Cancelliere di Santa Romana Chiesa nel 1853, Commendatore dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro.

Portamitria di S.E.R. il Cardinale Don Luigi Amat di Sorso


ANGIOY Cav. Nob. Don Efisio, di Don Antonio Giuseppe e Donna Maria Ledà d’Ittiri, nato il 20 maggio 1790, Colonnello nel II°Reggimento della Brigata Aosta, Cavaliere del l’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro il 28 ottobre 1822.

ANGIUS Vittorio (Cagliari 1798 † Torino 1862), storico, scrittore, Deputato al Parlamento del Regno, redattore delle voci riguardanti la Sardegna sul Dizionario Geografico, Storico, Statistico e Commerciale degli Stati di S.M. il Re di Sardegna di Goffredo Casalis. Lasciato l’ordine nel 182, venne eletto Deputato dal 1849 al 1853, compose le parole dell’Inno Sardo (Cunservet Deu Su Re) e venne nominato Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1847.

ARA Ettore, ingegnere, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro e dell’Ordine della Corona d’Italia, Agente dell’Ordine Mauriziano Amministratore delle Tenute di Vercelli nel 1918.

ARAMU Mons. don Giuseppe (Cagliari 1913 - 2005), Rettore della Basilica Magistrale di Santa Croce a Cagliari, Canonico Decano della Cattedrale di Cagliari sub titulo “Furtei”, Commendatore dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 1989;

Mons. Alberto Arborio Mella di Sant'Elia


ARBORIO MELLA DI SANT’ELIA Nob Alberto (Sassari 1880 † Roma 1953), avvocato, sacerdote e Dignitario Pontificio, Cameriere Segreto Partecipante di quattro Pontefici, capo del Cerimoniale Vaticano, scrittore, Cavaliere Ufficiale dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1928.

Conte Gen. Alessandro Arborio Mella di Sant’Elia


ARBORIO MELLA DI SANT’ELIA Conte Don Alessandro, (1830 - 1892) Generale delle Regie Armate, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro.

Stemma Arborio Mella di Sant’Elia


ARBORIO MELLA DI SANT’ELIA Conte Don Francesco (Sassari 1809), Comandante della Brigata Piemonte , Maggior Generale nel 1861, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro il 27 settembre 1857.

Conte Luigi Arborio Mella di Sant’Elia


ARBORIO MELLA DI SANT’ELIA Conte Don Luigi (Alghero 1873 † Buenos Aires 1955), Gran Maestro delle Cerimonie di Corte, Maggiore nelle Armate ad Alghero (1851), Senatore del Regno nel 1939, Cavaliere dell'Ordine della Corona d'Italia (20 giugno 1912) Commendatore dell'Ordine della Corona d'Italia 17 giugno 1919, Grande Ufficiale dell'Ordine della Corona d'Italia 8 gennaio 1930, Gran Cordone dell'Ordine della Corona d'Italia 1° febbraio 1936, Cavaliere dell'Ordine dei S.S. Maurizio e Lazzaro 10 dicembre 1914, Cavaliere Ufficiale dell'Ordine dei S.S. Maurizio e Lazzaro 2 gennaio 1921, Commendatore dell'Ordine dei S.S. Maurizio e Lazzaro 5 febbraio 1925, Grande Ufficiale dell'Ordine dei S.S. Maurizio e Lazzaro 11 novembre 1932.

ARDOINO Pietro Raffaele (Alghero 1800 † 1863), Minore Conventuale, Vescovo di Alghero dal 1843 al 1863, Commendatore dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1846.

Don Francesco Asquer Cugia


ASQUER CUGIA Cav. Nob. Don Francesco Maria, Cavaliere di Giustizia dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro.

ASQUER DI FLUMINI Cav. Nob. Don Gabriele, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro a Torino dal 7 settembre 1796.

ASQUER DI FLUMINI Cav. Nob. Don Giuseppe, Maggiore delle Truppe di Fanteria comandante la Piazza Militare di Ozieri, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro a Torino dal 7 settembre 1796.

Stemma Aymerich


AYMERICH BRANCIFORT Cav. Nob. Don Ignazio Francesco (1735 † 1820), VI° Conte DI VILLAMAR e per eredità dalla nonna Donna Maria Caterina di Castelvì, 13° Visconte di Sanluri, 8°Marchese DI LACONI, Barone di Ploaghe, Grande di Spagna di 1^ Classe, Prima Voce dello Stamento Militare, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro.

AYMERICH DI LACONI Cav. Nob. Dott. Don Emanuele (Cagliari 1918 † 2007), coniugato con Donna Maria Giovanna Amat di San Filippo, Dirigente delle Poste Italiane, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 30-05-1994.

AYMERICH DI LACONI Cav. Nob. Don Francesco, Colonnello di Cavalleria, Primo Scudiere di S.M. la Regina, Comm. Generale della Cavalleria Miliziana di Cagliari, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 1822.

Marchese Don Ignazio Aymerich di Laconi


AYMERICH DI LACONI Marchese Don Ignazio, (Cagliari 1808 † Cagliari 1881) di Don Ignazio IV°Aymerich Zatrillas e di Donna Giovanna Ripoll Nin, Sindaco di Laconi, Gentiluomo di Camera di S.M. il Re, Consigliere Comunale e Provinciale di Cagliari, esperto di problemi agricoli e dei trasporti, trattò la fusione tra il Regno di sardegna e gli Stati di Terraferma. Nel maggio 1848 venne nominato Senatore del Regno e Grande Ufficiale dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro.

AYMERICH DI LACONI Marchese Don Ignazio Francesco, (1735 † 1820), di Don Antonio Giuseppe e di Donna Tomasa Branciforte dei Principi di Butera, 8° Marchese di La coni, 6° Conte di Villamar, 13° Visconte di Sanluri, Ba rone di Ploaghe, Prima Voce dello Stamento Militare del Regno, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro.

AYMERICH ZATRILLAS Cav. Nob. Don Ignazio IV (1766 † 1827), di Don Ignazio Francesco e di Donna Maddalena Zatrillas di Villa Clara, 9° Marchese DI LACONI, 7° Conte di Villamar, Barone di Ploaghe, Scudiere di S.A.R. la Duchessa del Genevese, Gentiluomo di Camera di S.M. il Re di Sardegna, Generale della Cavalleria Miliziana, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro.

AYMERICH DI LACONI Cav. Nob. Don Giuseppe (1913), di Don Carlo e di Donna Peppina Asquer, 14° Marchese di Laconi, 12°Conte di Villamar e 19°Visconte di Sanluri, Barone di Ploaghe, celebre matematico, Preside della Facoltà di Scienze e Magnifico Rettore dell’Università di Cagliari, Commendatore dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1919;

AZARA Avv. Antonio, Presidente di Sezione della R. Corte di Cassazione, Cavaliere di Gran Croce decorato del Grande Cordone dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro, Motu Proprio, 22 gennaio 1942.

Domenico Alberto Azuni


AZUNI Domenico Alberto (Sassari 1749 † Cagliari 1827) figlio del farmacista Juan Asuny, italianizzò a Torino il proprio cognome. Avvocato a Sassari ed Torino, Vice Intendente Generale delle Regie Finanze e Giudice del Consolato di Commercio a Nizza, Senatore del Regno, autore del Codice Marittimo del Regno di Sardegna, Giudice del Consolato di Commercio di Cagliari e Preside della Biblioteca Universitaria di Cagliari nel 1819, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1789.

AZZEI Giovanni Antioco (Oristano 1761 † 1821) Vescovo di Bisarcio dal 1804 al 1819, Arcivescovo di Oristano dal 1819 al 1821, scrittore dei versi per i “Solenni funerali di Vittorio Amedeo III°” , Commendatore dell’Ordin e dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1808.

Ottone Bacaredda


BACAREDDA Ottone (Cagliari 1849 † 1921), di Efisio e di Efisia Poma, avvocato, Sindaco di Cagliari dal 1890 al 1902, Deputato al Parlamento dal 1900 al 1903, Professore di Diritto Penale, nuovamente Sindaco dal 195 al 1917 e poi riconfermato nel 1920, Commendatore dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1901.

BALATA Rev. don Gavino, di Tempio Pausania, Rettore Parrocchiale di Santa Teresa Gallura, Cavaliere dell'Ordine della Corona e dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro per aver contribuito a risolvere, con le "paci di Gallura" le numerose faide del 1850.

Stemma Ballero


BALLERO Cav. Nob. Don Gian Battista, Tenente Colonnello di Fanteria comandante della città e provincia di Susa nel 1835, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro il 29 febbraio 1840.

BALLERO Cav. Nob. Don Pietro († Cagliari 1834), avvocato, segretario del Viceré Vivalda a Cagliari nel 1795, Referendario del Consiglio di Stato, creato Nobile nel 1799, Vice Intendente Generale delle Regie Finanze a Sassari nel 1806, Intendente Generale nel 1812, investito del titolo di Conte nel 1817, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 1811.

BARDANZELLU Agostino (1840 † 1931), Generale di Fanteria, combattente nelle Guerre d’Indipendenza, Cavaliere Ufficiale dell’Ordine della Corona d’Italia, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1882.

BARDANZELLU On. Giorgio (1888 † 1974), eroico Capitano nella Brigata Sassari nel primo conflitto mondiale, promosso per meriti di guerra, Deputato al Parlamento nel ventennio, due volte Parlamentare Monarchico nel dopoguerra, Membro Vitalio della Consulta dei Senatori del Regno dal 1962, Grande Ufficiale dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro e dell’Ordine della Corona d’Italia.

Francesco Maria Barracu


BARRACU Francesco Maria (Santu Lussurgiu 1895 † Dongo 1945), Ufficiale dell’Esercito, Medaglia di Bronzo, d’Argento e d’Oro al Valore Militare in Libia ed Abissinia, Grande Invalido di Guerra, Federale di Bengasi, Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio della Repubblica di Salò, catturato con Mussolini viene fucilato a Dongo il 28 aprile 1945 e la sua salma esposta a Piazzale Loreto, Grande Ufficiale dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1938.

BARTOLOMEI Girolamo (Tempio Pausania 1802 † 1876), Ufficiale nella Regia Armata, eroico combattente nelle Guerre d’Indipendenza, Deputato al Parlamento Subalpino dal 1849 al 1853, Sindaco di Tempio Pausania, volontario nella spedizione dei Mille, Commendatore dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1850.

BAUDI DI VESME Cav. Secondo Maria, Maggiore Generale di Fanteria, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 20 maggio 1818.

BAYLLE Cav. Nob. Don Ludovico, (Cagliari 1764 † 1839), di Don Giovanni Cesar, Console di Spagna e di Donna Gerolama Bogliolo, Professore e Censore nelle Università di Cagliari e Torino, Funzionario Ministeriale, Diplomatico, addetto alla Legazione Spagnola presso la Corte Sabauda, Segretario a vita della Reale Società Agraria ed Economica di Cagliari, scrittore di chiara fama, Console Generale di Spagna nel 1807, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 1807.

BERLINGUER Cav. Nob. Don Girolamo (Sassari 1792 † 1867), Maggiore dei Reali Carabinieri, nel 1835 primo decorato sardo della Medaglia d’Oro al Valore Militare, per la lotta al banditismo, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal marzo del 1836.

BIDDAU Giovannino (Ploaghe 1906 † Flossemburg 1944), Colonnello di Fanteria nella “Divisione Bergamo”, Medaglia d’Argento al Valor Militare, catturato in Jugoslavia dai nazisti e deportato in Germania, trucidato nel campo di concentramento di Flossemburg nell’aprile del 1944, Commendatore dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 1937.

BODIO Achille (1920 † 2006), Generale di Divisione dell’Arma dei Carabinieri, Ufficiale dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 1997, Commendatore dal 2004.

Stemma Boyl di Putifigari


BOYL Cav. Nob. Don Pietro, Capitano del Corpo Reale di Artiglieria Leggera, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro a Torino dal 19 febbraio 1827.

BOYL Marchese Don Francesco Maria, 2° Scudiere di S.M. , Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 19 febbraio 1827.

BOYL DI PUTIFIGARI Cav. Nob. Don Carlo, Primo Scudiere delle LL.AA.RR. le Principesse, Maggiore d’Artiglieria, Cavaliere Professo nella Basilica Magistrale in Cagliari nel 1812, 16 gennaio 1818.

BOYL PILO Cav. Nob. Don Giorgio, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro a Torino dal 10 agosto 1816.

BOLASCO Antonio († Alghero 1851), nel 1849 Deputato al Parlamento Subalpino eletto nel Collegio di Alghero , Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1850.

BOLOGNA Cav. Nob. Don Martino († Sassari 1775), Avvocato, Magistrato Assessore della Regia Governazione di Sassari, Vicario Reale di Sassari nel 1769, storico e scrittore, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel marzo del 1766.

BORGNA BARDI Giovanni (Cagliari 1790 † 1867), Professore di Diritto Civile all’Università di Cagliari, Sindaco di Cagliari nel 1840, Giudice della Reale Udienza nel 1841, autore del “Sonetto pel funerale di Re Carlo Felice”, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 1830.

Stemma Borro


BORRO SERVENT Cav. Nob. Don Giovanni Battista dei Marchesi DI SAN CARLO, Cavaliere di Giustizia dell’Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro nel 1736 (Archivio Mauriziano di Torino. Posiz. 127/1736).

BORRO SERVENT DI SAN CARLO Marchese Don Francesco (1732 † 1794) fu tra i protagonisti della difesa di Cagliari dallo sbarco delle truppe francesi, Comandante della Fanteria del Campidano, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1761.

BORRO SERVENT Don Giovanni Battista, di Giacomo, Cavaliere di Giustizia dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro a Torino nel 1736.

Co. Don Francesco Brunengo Pilo Boyl di Monteleone


BRUNENGO PILO BOYL Don Francesco (1717 † 1787) ultimo Conte DI MONTELEONE, Generale delle Regie Armate, Cavaliere di Giustizia dell’Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro, decorato della Gran Croce con Placca e Fascia. Grande Benefattore, eresse due altari nella Chiesa di San Giacomo a Sassari che fregiò della sua arma e della Croce Mauriziana e fece sì che la Chiesa divenisse anche Cappella per l’Ordine Mauriziano (semplicemente per i raduni e le cerimonie dei Cavalieri sassaresi).

BUA Giovanni Maria (Oschiri 1773 † Nuoro 1840), Arcivescovo di Oristano dal 1828 al 1840, fondatore del seminario di Nuoro nel 1829, benefattore, promotore dell’elevazione al rango di città di Nuoro, Tempio Pausania ed Ozieri, Cavaliere di Gran Croce decorato del Grande Cordone dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 1829.

CABONI Antonio (Cagliari 1836 † 1904), Avvocato, Presidente di numerosi enti previdenziali ed assistenziali di Cagliari, benefattore, Consigliere Comunale ed Assessore, scrittore e storico, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal marzo del 1891.

CABONI Stanislao (Cagliari 1795 † 1880), Magistrato, Deputato al Parlamento nel 1848, nel 1857 e nel 1865, fondatore dell’Accademia Filologica di Sassari nel 1832 e Segretario della Reale Società Agraria ed Economica di Cagliari nel 1835, Primo Presidente della Corte d’Appello di Milano, scrittore, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 1834.

CABRAS Vincenzo (Tonara 1732 † Cagliari 1809), Giureconsulto, fu tra i protagonisti più attivi nella difesa di Cagliari dai Francesi nel 1793, arrestato come “elemento sovversivo” nel 1793 per ordine del Viceré e rilasciato dopo “la cacciata dei Piemontesi”, Intendente e Conservatore del Regno di Sardegna nel 1799, Presidente della Reale Società Economica ed Agraria di Cagliari nel 1803, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1799.

Stemma Brunengo di Monteleone


CADELLO CADELLO Marchese DI SAN SPERATE Don Antioco Giuseppe di Francesco Ignazio e Donna Angela Cadello, (1739 † 1812), Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 1787.

CADELLO CADELLO S.E.R. Don Diego Gregorio dei Marchesi DI SAN SPERATE (1735 † 1807) Arcivescovo di Cagliari, Cardinale Decano di Santa Romana Chiesa dal 1803., Cavaliere di Giustizia dell’Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro, Cavaliere Mauriziano di Gran Croce.

CADELLO DI SAN SPERATE Marchese Don Saturnino (Cagliari 1733 † 1813), di Don Francesco Ignazio, Giureconsulto, Professore di Diritto Civile alla Regia Università di Cagliari, Censore degli Studi, sostenitore del trasferimento nell’Isola dei Reali di Casa Savoia nel 1798, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1801.

CADELLO RUGIU Cav. Nob. Don Francesco Ignazio (Cagliari 1702 † 1763), di Don Diego, Magistrato della Reale Udienza, Coadiutore del Viceré Rivarolo, comandante di alcune spedizioni contro il banditismo, Proreggente della Reale Cancelleria e nel 1760 Reggente del Supremo Consiglio della Sardegna, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1743.

CAMBONI Lorenzo Amedeo Secondo (Ploaghe 1920 † Sassari 2007) del Cav. Andrea, imprenditore, consulente, Croce di Guerra nel II°conflitto mondiale, Cavaliere del l’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro.

CAMPUS Mons. Filippo (Pattada 1817 † Tempio Pausania 1887) , Vescovo di Tempio – Ampurias dal 1871 al 1887, Professore di Storia Ecclesiastica all’Università di Sassari, condusse con successo diverse “paci” tra opposte fazioni in Gallura, Commendatore dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1868.

CANELLES CARTA Cav. Nob. Don Cosimo († Cagliari 1816), di Don Antonio Giuseppe e di Donna Anna Carta, partecipa con valore alla difesa di Cagliari dall’assedio della flotta francese, Colonnello dei Miliziani, Giudice della Reale Udienza nel 1798, Cavaliere di Giustizia nell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1786 e Gran Croce nel 1789.

Don Efisio Canelles Sanjust


CANELLES SANJUST Cav. Nob. Don Efisio († 1868), Colonnello nel Reggimento Cacciatori Guardie, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro a Torino il 10 febbraio 1825.

CANEPA Mons. Luigi († Nuoro 1922) Vescovo di Galtellì e Nuoro, Professore di Teologia a Cagliari, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro.

CANEPA Mario, di Edoardo ed Emanuela Pugliese, nato a Cagliari nel 1876, Cavaliere ed Ufficiale dell' Ordine della Corona d'Italia, Cavaliere dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 3/8/1923.

CAO Cav. Nob. Don Francesco, di Priamo e Giuseppa Venuti (Cagliari 1810), Colonnello comandante la Piazza Militare di Ozieri nel 1860, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro il 27 settembre 1857.

CAO Vitale (Ittireddu 1897 † Roma 1958), combattente durante la Prima Guerra Mondiale, Direttore del Consiglio Provinciale dell’Economia nel 1928, Presidente del Consiglio Provinciale delle Corporazioni nel 1936, Ispettore Generale del Ministero dell’Industria nel 1940, Amministratore della Real Casa e Direttore dell’Ufficio Regioni presso la Presidenza del Consiglio, Grande Ufficiale dell’Ordine della Corona d’Italia, Commendatore dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 1938.

CAO PADERI Cav. Nob. Don Giuseppe, di Don Francesco e Donna Anna Paderi (Selegas 1804), combattente nelle Guerre d’Indipendenza, pluridecorato, Luogotenente comandante la Piazza Militare di Sassari nel 1861, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro il 27 settembre 1857.

CAO PINNA Antonio (Sinnai 1842 † Roma 1928) , Ingegnere, Consigliere Comunale e Provinciale a Cagliari, comproprietario dell’ “Unione Sarda“, Deputato nel 1892 e dal 1905 al 1919, Senatore del Regno nel 1924, Grande Ufficiale dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 1907.

CAPPAI Antonio, di Salvatore e di Elisabetta Arnaux (Cagliari 1800), combattente nelle Guerre d’Indipendenza, pluridecorato, Colonnello dei Carabinieri Reali, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro il 14 agosto 1849.

CAPPAI Pietro Gaetano, Professore, Ispettore Generale del R. Ministero per l’Educazione Nazionale, Commendatore dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 4 febbraio 1942.

CARCHERO Cav. Agostino Raimondo Efisio (Oristano 1811) , combattente nelle Guerre d’Indipendenza, pluridecorato, Maggiore Comandante la Piazza Militare di Oristano, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro il 24 settembre 1857.

CARIA Enrico, Magistrato, Giudice Istruttore presso il Tribunale di Napoli, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro il 4 febbraio 1942.

CARTA Cav. Nob. Don Pasquale, del Comm. Don Giuseppe e di Donna Rosa Orrù, (Oristano 1799) d’Oristano, Luogotenente Generale, Comandante della Piazza Militare di Alessandria e della Brigata Acqui, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro il 25 luglio 1818, Commendatore dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro il 13 marzo 1847, Medaglia Mauriziana per meriti militari il 24 settembre 1847.

CARTA MAMELI Cav. Nob. Don Michele (Cagliari 1836 † Roma 1907) Avvocato, Giurista, Funzionario del Consiglio di Stato, Senatore del Regno dal 14 giugno 1900 e Presidente di Sezione del Consiglio di Stato nel 1902, Grande Ufficiale dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1900.

CARTA RASPI Cav. Nob. Don Raimondo (Oristano 1893 - Cagliari 1965), storico ed editore, autore di saggi, articoli e monografie, Commendatore dell’Ordine della Corona d’Italia nel 1931, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1954.

Stemma Castelli


CASTELLI Cav. Nob. Don Agostino (Cagliari 1799 † Bosa 1848), Ufficiale dei Cavalleggeri di Sardegna, Medaglia d’Oro al Valor Militare per la lotta al banditismo nel 1840, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1841.

CASTELLI Cav. Nob. Don Carlo (Cagliari 1833 † 1905) Colonnello dei Reali Carabinieri, eroico combattente nelle Guerre d’Indipendenza, Comandante Generale della Legione Carabinieri di Cagliari, Commendatore dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1867.

CASTELLI Cav. Nob. Don Giuseppe, di Don Raffaele e di Donna Giuseppa Diana (Cagliari 1797) , Luogotenente Colonnello comandante la Piazza Militare di Alghero nel 1852, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro il 14 dicembre 1856.

CASTELLI Cav. Nob. Don Luigi, di Don Raffaele e di Donna Giuseppa Diana (Ozieri 1810) , combattente pluridecorato nelle Guerre d’Indipendenza ed eroe in Crimea, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 5 dicembre 1859.

CASULA Giovanni, Colonnello di Stato Maggiore nel Regio Esercito, Cavaliere Ufficiale dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro su proposta del Ministero per la Guerra dal 22 dicembre 1941.

CHIRONI Cav. Giovanni Antonio, di Dorgali, benefattore, fondatore nel 1866 della Chiesa Parrocchiale del Sacro Cuore di Onanì.

CIAMPELLI Gaspare, di Bartolomeo e di Giuseppa Demulas (Cagliari 1796 † 1833) Capitano nella Brigata Savona nel 1832, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro il 1°dicembre 1821.

CIMA Gaetano (Cagliari 1805 † 1878), Architetto, Consigliere Provinciale di Cagliari tra il 1867 ed il 1870, progettista della Chiesa di San Francesco ad Oristano, della Parrocchiale di Guasila, del Palazzo Corrias Carta di Oristano, dei Palazzi De Candia, Cao di San Marco, Grixoni e Lostia di Cagliari, della grande Villa Aymerich di Laconi e di molte altre importanti residenze in Sardegna, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 1871.

COCCO Antonio (Illorai 1922 † Roma 2008), Ammiraglio di Divisione nella Marina Militare Italiana, Consultore e Presidente dell’Istituto Nazionale per la Guardia d’Onore alle Reali Tombe del Pantheon fino al luglio 2003, Grande Ufficiale dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 1994.

COCCO Gavino (Ozieri 1724 † Cagliari 1803) Giureconsulto e Magistrato, Giudice della Reale Udienza, Reggente di Toga nel 1793 ed in seguito Presidente del Supremo Consiglio di Sardegna, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1786.

COCCO ORTU Francesco (Cagliari 1842 † Roma 1929) , Avvocato, Consigliere Comunale e Provinciale di Cagliari, Deputato al Parlamento dal luglio 1876, Segretario Generale del Ministero dell’Agricoltura nel 1878, Sottosegretario e Ministro della Giustizia nel 1906, Ministro della Corona nel 1927, Grande Ufficiale dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 1907.

CONTI Francesco, di Antonio Vincenzo e di Maria Ignazia Manunta (Sassari 1789), Colonnello Comandante l’11° Reggimento di Fanteria “Brigata Casale”, Cavaliere dell’Ordine di Santi Maurizio e Lazzaro dal 24 marzo 1838.

CONTI Raimondo, di Antonio Vincenzo e di Maria Ignazia Manunta (Sassari 1799), combattente nelle Guerre d’Indipendenza, Comandante della Piazza Militare di Cagliari e del Tribunale Militare di Parma nel 1860, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 27 settembre 1857.

Frà Bonaventura da Calangianus


CORDA Giacomo, “Frate Bonaventura da Calangianus” (Calangianus 12121831 + 1916). Nel febbraio del 1849 vesti il saio dell’Ordine dei Francescani Cappuccini nel convento di Ploaghe. Il 23 dicembre 1854 venne ordinato sacerdote. Nel 1857 fu nominato Guardiano del Convento di Calangianus. Vinse il concorso per le Cattedre Unite di Filosofia, Teologia e Sacra Eloquenza nel Convento di Sassari. Munifico e caritatevole soccorreva i bisognosi e dava aiuto a tutti quelli che bussavano alla sua porta. Fu un uomo di grande cultura e mecenate. Infinitamente ricco, possedeva dimore in mezza Sardegna ed attorno alla sua immensa fortuna nacquero diverse leggende. Venne decorato della Croce di Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro.

Stemma Corda


CORDA SUSSARELLO Don Giovanni Battista, (Sassari 1919 † Borutta 1949), di Antonio e di Donna Mariuccia Sussarello Ventura , avvocato, Ufficiale di Artiglieria nel Reggimento Voloire, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel marzo del 1939 .

CORDELLA Vincenzo, di Efisio e di Giuseppa Forieri (Cagliari 1809) , Tenente Colonnello Comandante la Piazza Militare di Asti, combattente nelle Guerre d’Indipendenza, pluridecorato, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 27 settembre 1857.

CORRIAS Cav. Nob. Don Giuseppe (Oristano 1811 † 1890) Avvocato, Magistrato, Presidente del Tribunale di Palermo Deputato dal 1849 al Parlamento Subalpino, Consigliere della Corte di Cassazione di Palermo, Commendatore dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 1851.

CORRIAS Mons. Serafino, Vescovo di Ozieri nel 1872, Commendatore dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel febbraio 1875.

Stemma Corte


CORTE Cav. Nob. Don Gaetano Giuseppe, di Don Paolo e Donna Efisia Castelli (Cagliari 1809 † 1885), eroico combattente nelle Guerre d’Indipendenza ed in Crimea, Colonnello Comandante il 22° Reggimento Fanteria , Generale nella Riserva, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 27 settembre 1857.

CORTE Cav. Nob. Don Vincenzo, di Giovanni Antonio e di Raimonda Carboni (Cagliari 1793), Luogotenente Colonnello Comandante la Piazza Militare di Sassari nel 1852, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro il 4 settembre 1855 in considerazione delle particolari benemerenze acquistate durante la campagna contro il colera a Sassari.

COSSU Cav. Nob. Don Giuseppe, (Cagliari 1739 † 1837) di Don Giovanni Battista e di Donna Anna Fulgheri, Segretari o della Giunta dei Monti di Soccorso della Sardegna, Socio Fondatore della Reale Società Agraria ed Economica di Cagliari, Senatore, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro, Consigliere dell’Ordine Mauriziano a Torino il 17 marzo 1806.

COSSU MADAO Cav. Nob. Don Bonaventura (Busachi 1735 † Cagliari 1820) Avvocato, Magistrato, Procuratore Reale di Oristano, Aggiunto alla Sala Civile della Reale Udienza, Avvocato Fiscale, Commendatore dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1815.

COSSU MADAO Cav. Nob. Don Pietro, avvocato e consigliere di I^ classe a Cagliari, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro, Consigliere dell’Ordine Mauriziano a Torino nel dicembre 1811, dal 1823 Conte DI SANT’ELENA.

Gen. Alberto Crispo


CRISPO Gen. Alberto (Sassari 1851 † Modugno 1940), Generale Comandante la Divisione “Ravenna”, Comandante di Corpo d’Armata a Bari durante il I° Conflitto Mondiale, Grande Ufficiale dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1913.

Prof. Antonio Crispo Manunta


CRISPO MANUNTA Antonio (Osilo 1806 † Sassari 1883), illustre medico, Preside della Facoltà di Medicina e Chirurgia della Regia Università di Sassari dal 1861 al 1869, Cavaliere dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro su proposta del Ministro della Pubblica Istruzione Mamiani.

Stemma Cugia di Sant’Orsola


CUGIA DELITALA Nob. Cav. Don Francesco (Alghero 1818) di Don Carlo, Sacerdote, Canonico della Cattedrale di Alghero, Deputato per la I^ Legislatura Subalpina a Torino nel 1848, scrittore di opere teologiche, Commendatore dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro a Torino nel 1851.

CUGIA DI SANT’ORSOLA Don Alberto Anacleto Giuseppe Maria, del Cav. Don Carlo e di Donna Dorotea Manca (Montmeillan 1791) , Maggior Generale Comandante la Regia Accademia Militare, combattente nelle Guerre d’Indipendenza, Cavaliere di Gran Croce di Giustizia dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro il 6 aprile 1825.

CUGIA DI SANT’ORSOLA Cav. Alberto, Maggiore di Cavalleria e Maresciallo d’alloggio nella Guardia del Corpo di S.M., Torino 6 aprile 1825.

CUGIA DI SANT’ORSOLA Don Andrea, del Cav. Don Carlo e di Donna Dorotea Manca (Sassari 1786), Maggior Generale d’Armata comandante la Piazza Militare di Alghero il 3 marzo 1835, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro il 3 aprile 1838.

CUGIA DI SANT’ORSOLA Don Carlo Alberto, di Don Andrea e di Donna Maddalena Delitala (Alghero 1816), combattente nelle Guerre d’Indipendenza, Maggior Generale d’Artiglieria da Campagna, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 5 marzo 1859.

Cav. Nob. Col. Don Francesco Cugia


CUGIA DI SANT’ORSOLA Don Francesco (Cagliari 1829 † 1885) Colonnello durante le Guerre d’Indipendenza, Deputato al Parlamento dal 1871 al 1876, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1877.

CUGIA DI SANT’ORSOLA BERTOLOTTI Don Carlo Diego (1759 - 1837) Ufficiale nelle Regie Armate, Cavaliere di Giustizia dell’Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro.

CUGIA DI SANT’ORSOLA CUGIA Don Francesco (Cagliari 1829 † 1885) Colonnello durante le Guerre d’Indipendenza, Deputato al Parlamento dal 1871 al 1876, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1877.

CUGIA DI SANT’ORSOLA MANCA Don Andrea Filippo (1712 - 1794) dal 1780 Marchese DI SANT’ORSOLA, Cavaliere di Giustizia dell’Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro nel 1745.

CUGIA DI SANT’ORSOLA MANCA Cav. Nob. Don Litterio (1728 - 1809), Giudice della Reale Udienza, Cavaliere di Giustizia nell’Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro nel 1754, Consigliere dell’Ordine Mauriziano il 17 marzo 1806.

CUGIA DI SANT’ORSOLA PALIACCIO Don Efisio (1818 † 1872), di Don Diego e della Nob. Paliaccio della Planargia, Generale nelle Regie Armate, Ministro della Guerra e della Marina, Aiutante di campo di S.A.R. il Principe di Piemonte, Grande Ufficiale dell’Ordine Militare di Savoia e Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro dal 5 marzo 1859, Prefetto e Deputato al Parlamento dal 1861.

Don Diego Cugia Manca


CUGIA DI SANT'ORSOLA MANCA Nob. Cav. Don Diego, Avvocato, Cavaliere, Uditore e Controllore Generale della Sacra Religione ed Ordine Militare dei Santi Maurizio e Lazzaro in Sardegna nel 1809.

Giuseppe de Angioy


DE ANGIOY Conte Cav. Nob. Don Giuseppe, di Luigi, Cavaliere dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro.

DE BELLY (o DE BELLIS) Cav. Nob. Don Filiberto, di Don Filiberto e di Donna Maria Muccedda (Bonorva 1774), combattente nelle Guerre d’Indipendenza, Colonnello di Fanteria a Chiavari, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro il 14 agosto 1820.

DE CANDIA GRIXONI Cav. Nob. Don Carlo Felice (1803 † 1862) , Luogotenente Generale comandante delle truppe in Sardegna, Deputato al Parlamento Subalpino per la IV^ e la V^ Legislatura, Comandante dell’Accademia Militare di Torino, Cavaliere Ordine Civile di Savoia nel 1846 e Grande Ufficiale dell’Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro il 29 dicembre 1860.

DE CANDIA Cav. Nob. Don Gennaro, di Antonio Agostino e di Donna Marianna Montepagano (Alghero 1782), Colonnello di Cavalleria Comandante la Piazza Militare di Alghero nel 1838, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro il 7 giugno 1838, Medaglia Mauriziana per meriti militari il 27 novembre 1852.

DE CANDIA Cav. Nob. Don Serafino, di Alghero, Luogotenente Generale di Fanteria nel 1830, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 29 novembre 1830, Medaglia Mauriziana il 2 gennaio 1846.

DE CANDIA Cav. Nob. Don Stefano, di Don Antonio Agostino e di Donna Marianna Montepagano (Alghero 1770 † 1852), Generale nei Granatieri di Sardegna, Governatore Militare della Divisione di Nizza, eroico combattente nelle Guerre d’Indipendenza, Aiutante di Campo di S.A.R. il Duca del Genevese, Viceré di Sardegna, Cavaliere di Gran Croce decorato del Gran Cordone dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro il 9 settembre 1835, Medaglia Mauriziana l’8 maggio 1840 .

DEIDDA Gemiliano (Cagliari 1721 † 1810) Medico, matematico, astronomo ed ingegnere idraulico, riformatore del sistema monetario del Regno di Sardegna, Segretario e Tesoriere dell’Università di Cagliari nel 1764, Custode del Tesoro del Regno nel 1772, nominato Conte nel 1773 ed Intendente Generale della Casa Reale, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1771.

Stemma del Conte Cav. Nob. Gen. Don Giuseppe Delitala Angioy


DELITALA ANGIOY Conte Don Giuseppe Alberto (Cagliari 1912 † 2003) di Don Antonio e Donna Clelia Angioy, Ufficiale di Artiglieria a Cavallo, Generale di Corpo d'Armata (r), Commendatore dell'Ordine della Corona d'Italia, Cavaliere dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 15-09-1973.

Don Gavino Delitala Cugurra


DELITALA Cav. Nob. Don Gavino, di Bosa, Giureconsulto, Magistrato nella Reale Udienza, Deputato al Parlamento Subalpino dal 1853, Commendatore dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro a Torino nel 1859.

Don Giuseppe Luigi Delitala


DELITALA Cav. Nob. Don Giuseppe Luigi di D. Gavino Delitala Cugurra, di Bosa, Avvocato nel Foro di Cagliari, Consigliere Provinciale, Deputato al Parlamento Subalpino dal 1865 al 1870, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 1864.

DELITALA DI SEDILO MANCA Don Ferdinando (Burgos 1815) , Capitano nel III° Reg gimento Fanteria, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1849.

DELITALA DI SEDILO Don Filippo, Maggiore di Cavalleria nel marzo 1819, Tenente Colonnello nel 1825, Ispettore Generale delle Milizie in Sardegna nel 1839, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro, morto a Sassari il 20 novembre 1841.

DELITALA DI SEDILO Marchese Don Salvatore, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1834.

DELLERA Barone Carlo, di Giuseppe Barone di Corteranzo e di Camilla Alleardi Contessa di Tarigliano (Cagliari 1775), combattente nelle Guerre d’Indipendenza, Tenente Colonnello Comandante la Città di Acqui, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1793.

DE MARTIIS Arturo, Tenente Colonnello di Fanteria in spe, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro su proposta del Ministero per la Guerra il 22 dicembre 1941.

DE LOCHE Giuseppe, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro a Torino dal 9 marzo 1796.

DE MARTIS Giorgio (Cagliari 1917 † Macomer 1987), imprenditore agricolo e commerciale, eletto nel 1957 Consigliere Regionale del Partito Monarchico Popolare nel 1957, Cavaliere Ufficiale dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1982.

DE MURO Beniamino, Ragioniere, Ispettore Generale delle Corporazioni al Ministero dell’Africa Italiana, Ufficiale dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 4 febbraio 1942.

Don Giovanni De Quesada


DE QUESADA Cav. Nob. Don Giovanni (Sassari 1824 + 1903) , figlio dei nobili avv. Don Francesco de Quesada Delitala e Donna Annina Mannu Manca. Funzionario Consigliere presso la Prefettura Sassarese fu successivamente Consigliere delegato aggiunto della Prefettura di Asti, Sottoprefetto a Tempio nel 1867 e poi sottoprefetto a Ozieri nel 1869, divenne Prefetto nel 1886. Fu decorato della Croce di Cavaliere dei Santi Maurizio e Lazzaro e di quella di Commendatore della Corona d’Italia.

DEL RIO Mons. Giorgio Maria (Silanus 1865 † Oristano 1938), Religioso, Docente di Teologia a Sassari , Vicario Generale della Diocesi di Alghero nel 1906, Vescovo di Gerace in Calabria, Arcivescovo di Oristano nel 1920, Commendatore dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1921.

DEL RIO Giovanni Antonio († Cagliari 1822) , Magistrato della Reale Udienza, Avvocato Fiscale, Comandante della spedizione miliare contro i ribelli di Angioy, rifiutò nel 1799 la nomina a Senatore del Regno, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1804.

DE MAGISTRIS Giuseppe, del Cav. Massimiliano e di Lucrezia Bonelli (Monforte 1810), combattente nelle Guerre d’Indipendenza, Colonnello Comandante la Divisione Carabinieri di Nizza, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro il 17 luglio 1849.

DE MARTIS Giorgio (Oristano 1917), industriale, Commendatore dell’Ordine della Corona d’Italia, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 1985.

DESSI’ Francesco Cornelio, Cavaliere Ufficiale dell’Ordine della Corona d’Italia, Direttore della R. Esattoria Consorziale delle Imposte Dirette di Genova, Commendatore dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 30 aprile 1942.

FADDA Giuseppe (Cagliari 1846 † Roma 1917), di Sassari, Cavaliere Ufficiale dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro, Commendatore dell’Ordine della Corona d’Italia, Cavaliere dell’Ordine Militare di Savoia, Generale Comandante della Brigata Friuli,pluridecorato combattente nelle Guerre d’Indipendenza e Coloniali in Africa Orientale, Medaglia Maurizia per meriti militari il 16 marzo 1905.

FALCHI Salvatore, di Michele e di Caterina Mager (Cagliari 1793), Luogotenente Colonnello Comandante la Piazza Militare di La Maddalena nel 1849, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro il 31 gennaio 1851.

FALCHI PES Cav. Nob. Don Efisio, di Don Maurizio e di Angela Pes, Maggiore d’Armata e Comandante delle Piazze Militare di Oristano e Nuoro nel 1839, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro il 28 ottobre 1842.

Stemma Falqui


FALQUI Cav. Nob. Don Efisio (Tempio Pausania 1790 † 1851), Colonnello dei Reali Carabinieri, Medaglia d’Oro al Valor Militare nella lotta al banditismo sardo, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1837.

FALQUI MASSIDDA Cav. Nob. Don Riccardo, Ispettore Superiore del R. Ministero del Tesoro, Ufficiale dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro su proposta del Ministro Segretario di Stato delle R.Finanze il 4 febbraio 1942.

FALQUI PES Cav. Nob. Barone Don Bernardino (Ozieri 1788 † Cagliari 1864), di Don Maurizio, Avvocato, Professore di Diritto all’Università di Cagliari, Consigliere di Corte d’Appello, creato Barone nel 1842, Deputato al Parlamento Subalpino dal 1849 al 1860, Senatore del Regno dal 1863, Commendatore dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1850.

Stemma Fancello


FANCELLO Cav. Nob. Don Giovanni, di Don Bernardo e di Donna Giovanna Serra (Castelsardo 1782), combattente pluridecorato nelle Guerre d’Indipendenza, Governatore di Castelsardo col grado di Tenente Colonnello nel 1830, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 30 marzo 1825.

FANCELLO Cav. Nob. Don Giuseppe,di Don Bernardo e di Donna Giovanna Serra (Alghero 1794) Maggiore Comandante la Piazza Militare in Tempio Pausania, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 21 gennaio 1830.

FANCELLO Cav. Nob. Don Pasquale, Maggiore di Artiglieria nel 1823, Governatore in 2^ della Città e del Porto di Castelsardo, col grado di Colonnello, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 30 marzo 1825.

FANCELLO Cav. Nob. Don Pietro (Cagliari 1760 † 1809), Avvocato, Professore di Diritto all’Università di Cagliari, aggregato alla Reale Udienza come addetto alla Segreteria di Stato, Giudice della Reale Udienza a Torino e Cagliari, nominato Conte nel 1801, Segretario di Stato, Intendente Generale, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1802.

FARA Cav. Nob. Don Agostino, di Don Giacomo e di Donna Angela Angioy (Bono 1796 † 1867), Maggior Generale Comandante la Brigata Cuneo nel 1849, Comandante le Brigate e Truppe della Regione Militare Sardegna, eroe nelle Guerre d’Indipendenza, Deputato al Parlamento Subalpino nel 1857 e Consigliere Provinciale di Cagliari, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 23 agosto 1848.

FARINA Cav. Nob. Don Gavino, Barone DI MONTI, di Don Simone e di Donna Emerenziana Manca, Capitano delle Torri di Sardegna nel 1725, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal maggio del 1718.

FARINA Salvatore, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro e dell’Ordine della Corona d’Italia, medico chirurgo e primario dell’Ospedale Mauriziano di Valenza nel 1919.

FERRACCIU Antonio (Calangianus 1871 † 1930), nipote di Nicolò, tra i fondatori del moderno diritto costituzionale Italiano, Professore Universitario a Palermo nel 1906, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro.

FERRACCIU Nicolò (Calangianus 1815 † 1882) , Professore di Diritto Commerciale nel 1850, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro, Deputato al Parlamento, Consigliere dell’Ordine Mauriziano a Roma dal 24 gennaio 1892.

FERRACCIU Ruggiero (Sassari 1848 † 1901), figlio di Nicolò, Capitano nella Regia Marina, Deputato al Parlamento dopo la morte del padre nel 1892, riconfermato sino al 1897, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal marzo del 1893.

Don Francesco Flores d’Arcais


FLORES NURRA D’ARCAIS Marchese Don Francesco, Marchese DI CERVELLON (1777 † 1848), di Don Alessandro e di Donna Rosa Diana, Sindaco di Cagliari nel 1837, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 1824.

Stemma Flores d’Arcais


FLORES NURRA D’ARCAIS Cav. Nob. Don Felice (Oristano 1783 † 1857), Generale nelle Regie Armate, Comandante delle Torri di Sardegna, pluridecorato e Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 4 febbraio 1819.

FLORES NURRA D’ARCAIS Cav. Nob. Don Efisio, del Marchese Don Francesco e di Donna Rita Cervellon (Oristano 1804 † 1858), combattente pluridecorato nelle Guerre d’Indipendenza, Colonnello di Artiglieria da Campagna nel 1855, Deputato al Parlamento Subalpino, Cavaliere Professo di Giustizia dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro per Commenda Patronata con Magistrale Diploma del 6 ottobre 1826.

FOIS Cav. Antonio Maria, di Gavino e di Rosalia Delogu (Sassari 3-2-1729 † Sassari 11-3-1809), Giudice della Reale Udienza, Sindaco e Governatore di Sassari, Clavario della Frumentaria, Alternos del Vicerè nel Capo di Sassari, Intendente Generale nel 1795, Cavaliere dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1804.

FOIS Cav. Nob. Don Domenico (Bortigali 1776 † Cagliari 1871), Magistrato della Reale Udienza, Consigliere di Corte d’Appello, Deputato al Parlamento dal 1848 al 1851, insigne giurista, autore dei sei volumi della Giurisprudenza Sarda dal 1839 al 1844, Commendatore dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel 1855, Gran Croce nel 1861.

FOIS CARTA Cav. Nob. Don Antonio, di Don Giovanni Pietro e di Donna Maddalena Carta (Oristano 1784), Capitano Aiutante Maggiore dei Carabinieri Reali, combattente pluridecorato nelle Guerre d’Indipendenza, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro nel maggio 1834.

Stemma Fois


FOIS Cav. Nob. Don Gavino, di Don Antonio e di Nicoletta Conconi (1916 † 1998), Capitano della Milizia, industriale, commerciante, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 1994.

FOIS FOIS Cav. Nob. Don Antonio (1873 † 1959), proprietario, allevatore, industriale, Commendatore dell’Ordine della Corona d’Italia e Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro il 26 giugno 1922.

FOIS Cav. Nob. Don Emanuele, Magistrato, Procuratore Generale della Corte d’Appello di Cagliari, Cavaliere Ufficiale dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro su proposta del R. Ministero di Grazia e Giustizia il 15 giugno 1905, Commendatore il 4 giugno 1908.

FOIS TANCHIS Cav. Nob. Don Onofrio, Magistrato, Consigliere d’Appello a Genova, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro su proposta del R. Ministero di Grazia e Giustizia il 26 giugno 1922.

FORNERI Don Vincenzo, Colonnello di Fanteria e Comandante della Città di Bosa nel 1820, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 13 settembre 1799.

FRAGHI’ Andrea, Conte dal 15-05-1970, Generale di Divisione dell’Esercito, Consigliere di S.M. Re Umberto II°, Grande Ufficiale dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro.